,,

Sardegna, si entra solo col passaporto sanitario: come funziona

Da lunedì 8 marzo si potrà entrare in Sardegna solo con un passaporto sanitario: come funziona e quali sono le regole

Da lunedì 8 marzo si potrà entrare in Sardegna solamente con il passaporto vaccinale: l’ingresso nell’unica regione bianca sarà consentito alle persone munite di un certificato di vaccinazione. Ma anche chi non ne sarà in possesso avrà la chance di poter visitare l’isola. Ecco come.

Sardegna, si entra solo col passaporto sanitario: come funziona

Il passaporto sanitario, o passaporto vaccinale, potrebbe presto essere l’unica condizione per poter riprendere a viaggiare. Il settore del turismo spinge per questa adozione e molto dipenderà da come andrà la ‘sperimentazione’ che prenderà il via in Sardegna lunedì 8 marzo.

Si potrà accedere all’isola solamente se in possesso di un certificato di avvenuta vaccinazione: in alternativa, si dovrà fare il tampone molecolare – o un test antigienico rapido – nelle postazioni in allestimento negli scali marittimi e negli aeroporti.

Il passaporto sanitario era stato bloccato alla vigilia della scorsa estate dal governo Conte bis. Stavolta l’ordinanza firmata dal governatore Christian Solinas potrebbe non essere impugnata dal governo Draghi.

Sarà decisiva la prima settimana: se la macchina organizzativa non si incepperà, allora la Sardegna potrebbe effettivamente sperare di diventare la prima regione Covidfree d’Italia.

Sardegna, si entra solo col passaporto sanitario: le regole

Chi vuole raggiungere l’isola (sia in aereo sia in nave) deve registrarsi prima dell’imbarco accedendo alla sezione ‘Nuovo Coronavirus‘ nella home page del sito della Regione Sardegna o attraverso l’app ‘Sardegna Sicura‘.

Dopodiché sarà necessario presentare la copia della ricevuta di avvenuta registrazione, insieme alla carta d’imbarco e a un documento d’identità in corso di validità.

All’atto della registrazione, che deve essere verificata agli imbarchi, i viaggiatori dovranno poi certificare di essere stati vaccinati e immunizzati, avendo ricevuto entrambe le dosi previste, o di essersi sottoposti a test diagnostico con tampone antigenico o molecolare con esito negativo.

In sintesi, ecco le regole per poter entrare in Sardegna:

  • chi ha il certificato di vaccinazione, purché dimostri anche di aver fatto due tamponi entro 48 ore precedenti la partenza.
  • in assenza di certificato, chi si sottoporrà al tampone molecolare (entro 48 ore dall’arrivo) o al test rapido (con l’obbligo di comunicare l’esito alle autorità sanitarie, o quarantena per 10 giorni indicando il domicilio);
  • in caso di esito positivo del test rapido, allora sarà obbligatorio il tampone molecolare (si dovrà attendere il risultato presso un domicilio da indicare. In caso di esito negativo, si dovrà ripetere il test dopo 5 giorni).

VirgilioNotizie | 07-03-2021 13:52

Sardegna, prima serata in zona bianca: ristoranti pieni Fonte foto: ANSA
Sardegna, prima serata in zona bianca: ristoranti pieni
,,,,,,,