,,

Sanremo, Maneskin vincitori a sorpresa: i premi e la classifica

È finita la 71esima edizione del Festival di Sanremo, con i Maneskin vincitori a sorpresa e una classifica pesantemente influenzata dal televoto

I Maneskin vincono a sorpresa il 71esimo Festival di Sanremo, dopo una serata ricca di sorprese in cui non sono mancate, come sempre, le polemiche. La finale della gara si è aperta dal teatro Ariston con un doveroso tributo a Little Tony cantato da Fiorello, con le coreografie degli Urban Theory, crew di ballo già reclutata dal comico per il suo Viva Rai Play. La spalla di Amadeus ha poi finto di proclamare il vincitore: “Non posso venire qui alle 2 ad annunciarlo”.

Fiorello e la gag sul ministro Franceschini e Dante

“Mi chiamato Dario Franceschini“, il ministro dei Beni culturali, ha detto Fiorello ad Amadeus. “Sai che noi della cultura abbiamo la chat. Mi ha chiesto di ricordare che sono i 700 anni di Dante. Mi ha chiesto di leggere qualcosa, ma io le cose le so a memoria, declamo”. Così ha recitato solo l’incipit e la chiusura della Divina Commedia.

“Quello che c’è in mezzo ve lo leggete voi perché noi abbiamo 26 cantanti“, ha sottolineato il comico giocando ancora con le polemiche social sull’eccessiva durata delle puntate del Festival di Sanremo 2021.

Ibra, la battuta su Achille Lauro: “È sempre nudo”

Poi l’arrivo di Zlatan Ibrahimovic, che ha parlato del suo dream team in campo, con Fiorello centrocampista, Amadeus portiere e Achille Lauro stopper, “così mette paura agli avversari e stanno lontano. Volevo fare lo scambio di maglia, ma non si può: è sempre nudo“. Poi, guardando la giacca nerazzura del conduttore, ha ammesso per la prima volta di avere fatto un errore: “Non ho deciso io il colore della tua giacca”.

Ornella Vanoni, battuta tagliente contro Fiorello

Dopo  l’intervento di Serena Rossi, che ha parlato del suo nuovo show La canzone segreta, in onda dal 12 marzo su Rai 1, e dedicato ad Amadeus un brano di Jovanotti, è stato il turno di Ornella Vanoni. La signora della Canzone ha esordito sul palco dell’Ariston dicendo che “il pubblico non c’è, ma l’emozione è uguale”.

“Ma la tua passione è cantare?”, ha chiesto a Fiorello. “È un festival di musica, se canti anche tu non va bene, noi chi siamo?”, ha domandato al comico, tagliente come sempre. Nel mirino della cantante anche il look del maestro Leonardo De Amicis e la durata delle puntate, con i membri dell’orchestra “stanchi, sfatti“.

Dopo il medley dei suoi più grandi successi, è stata raggiunta da Francesco Gabbani per un duetto sul brano Un sorriso dentro al pianto, scritto dal cantautore e contenuto nel nuovo album di Ornella Vanoni. “Seguiteci in questo momento così importante che dovrebbe rallegrare questo momento così difficile che non sembra avere fine. È molto importante aver fatto questa serata comunque”, ha dichiarato la cantante scendendo dal palco.

Festival di Sanremo 2021: applauso ai tecnici

Durante un cambio di scena Fiorello ha invitato gli operatori di camera a inquadrare i tecnici sul palco, invitando gli spettatori a casa a fare un applauso virtuale per le maestranze in un momento così difficile. “Loro sono qui in rappresentanza di tutti i nostri tecnici”, ha dichiarato mentre l’orchestra si è lasciata andare a un lungo applauso di ringraziamento.

Festival di Sanremo 2021: Ibra ringrazia l’Italia

Ibra è tornato sul palco per un monologo sul successo e sul fallimento, due facce della stessa medaglia. Ha poi giocato con il tormentone di quest’anno per salutare il pubblico. “Ho organizzato questo festival per dirvi che ognuno di voi nel suo piccolo può essere Zlatan. Voi tutti siete Zlatan, e io sono tutti voi. E questo non è il mio festival, non è il festival di Amadeus, ma è il vostro festival, dell’Italia intera. Grazie Italia, la mia seconda casa”.

Fiorello: premio Città di Sanremo a sorpresa

Dopo l’arrivo della giovanissima Tecla Insolia, attrice e cantante che sarà Nada in un biopic Rai, è arrivata una sorpresa per Fiorello. Il comico ha ricevuto il premio Città di Sanremo, assegnato dal direttore artistico Amadeus. “È il premio più bello della mia carriera, e chi se lo dimentica questo! Non riesco a dire qualcosa di simpatico. Lo dedico a tutti quello che hanno lavorato perché questo festival arrivasse alla quinta puntata: è il nostro premio”, ha dichiarato.

Giovanna Botteri sul palco dell’Ariston

Dopo i momenti più leggeri, Giovanna Botteri ha raccontato sull’Ariston, con energia, la dura esperienza della pandemia vista dagli occhi di chi si trovava in Cina durante l’inizio della “guerra” al coronavirus. La giornalista ha invitato Amadeus a chiudere gli occhi per immaginare “quello che c’è oltre la telecamera. Vedi la gente, che è lì a guardarci con affetto, senti i cuori che battono. Quel battito significa calore, affetto”.

“Senti che chi ci segue da lontano ci vuole bene per come siamo, anche se siamo imperfetti. E questo ti dà la forza di non sentirti più solo, di capire che puoi farcela, devi farcela. E noi ce la faremo, sono sicura”, ha concluso Giovanna Botteri.

Achille Lauro e la rosa sanguinante contro le critiche

Achille Lauro ha presentato il suo “quadro” finale, sulle note della sua C’est la vie, omaggiando l’orchestra e invocando la benedizione di Dio “su tutti noi, gli esseri umani”. Alla fine della sua esibizione ha mostrato il petto sanguinante, con una rosa conficcata nella pelle all’altezza del cuore e in sottofondo le aspre critiche ricevute negli anni dalla stampa. A seguire ha spiegato di aver dedicato il pezzo a tutti gli artisti che non hanno avuto la forza di reagire e sono stati sopraffatti dallle offese, arrivando anche a togliersi la vita.

Olimpiadi invernali 2026: il pubblico sceglie il logo

Federica Pellegrini e Alberto Tomba hanno lanciato dal Festival di Sanremo il sondaggio per decidere il futuro logo delle Olimpiadi e Paralimpiadi invernali di Milano Cortina 2026, svelando i due candidati Futura e Dado. Il voto rimarrà aperto per due settimane sul sito della manifestazione e sull app Milano Cortina 2026.

Umberto Tozzi torna sul palco dell’Ariston

L’altro ospite musicale è stato Umberto Tozzi, che ha proposto un medley delle sue canzoni più famose e ha poi parlato del suo prossimo concerto, in streaming da Montecarlo il 10 aprile. Il live servirà a “raccogliere fondi per i miei musicisti e tecnici, che fanno parte di un settore in gravissima crisi in questo doloroso periodo di pandemia”.

Max Gazzè scivola durante l’esibizione a Sanremo

Piccolo imprevisto per Max Gazzè, durante la finale del Festival di Sanremo 2021 vestito come Clark Kent, che è inciampato tra le poltrone, dopo essere sceso dal palco dell’Ariston. “Eh, so’ caduto!”, ha detto il cantautore durante l’esibizione, ironizzando.

I premi e la classifica finale di Sanremo 2021

Dopo l’annuncio della classifica dal quarto all’ultimo posto, è stato riaperto il televoto per definire il podio dell’esibizione canora. Sul palco sono arrivati Riccardo Fogli, Michele Zarrillo e Paolo Vallesi per cantare i loro successi sanremesi, e poi Dardust, produttore e compositore tra i più apprezzati in Italia. Sono sue diverse hit di Mahmood, Arisa, Francesca Michielin, Elodie,nonché le canzoni in gara al Festival di Noemi, La Rappresentante di Lista, Madame, Irama e Francesco Renga.

Di seguito la classifica finale del Festival di Sanremo 2021, con i Maneskin e il duo Francesca Michielin e Fedez che hanno raggiunto il podio grazie al televoto dopo essersi posizionati in basso nelle serate precedenti. Ermal Meta, che era stato dato come favorito, è arrivato solo terzo.

1 – Maneskin
2 – Francesca Michielin e Fedez
3 – Ermal Meta (premio dell’orchestra Giancarlo Bigazzi)
4 – Colapesce Dimartino (premio della sala stampa radio, tv e web Lucio Dalla)
5 – Irama
6 – Willie Peyote (premio della critica Mia Martini)
7 – Annalisa
8 – Madame (premio per il miglior testo Sergio Bardotti)
9 – Orietta Berti
10 – Arisa
11 – La Rappresentante di Lista
12 – Extraliscio con Davide Toffolo
13 – Lo Stato Sociale
14 – Noemi
15 – Malika Ayane
16 – Fulminacci
17 – Max Gazzè
18 – Fasma
19 – Gaia
20 – Coma_Cose
21 – Ghemon
22 – Francesco Renga
23 – Gio Evan
24 – Bugo
25 – Aiello
26 – Random

SONDAGGIO – Ha vinto davvero la canzone più bella del Festival di Sanremo 2021?

Sanremo 2021, come sono andati gli ascolti della serata finale

La serata finale di Sanremo 2021 ha raccolto su Rai1 13 milioni 203 mila telespettatori pari al 49.9% di share nella prima parte, 7 milioni 730 mila con il 62.5% nella seconda. In media, 10 milioni 715 mila spettatori con il 53.5% di share.

Nel 2020 la prima parte dell’ultima serata aveva ottenuto 13 milioni 638 mila telespettatori con il 56.8% di share nella prima parte e 8 milioni 969 mila con il 68.8% nella seconda.

In valori assoluti gli ascolti della finale 2021 hanno recuperato terreno rispetto alle altre serate, avvicinandosi alla media della finale 2020 (11 milioni 477 mila spettatori, ma con uno share più alto, il 60.6%) e ponendosi in linea con l’ultima serata del festival 2019 (10 milioni 622 mila con il 56.5%).

VirgilioNotizie | 07-03-2021 07:51

Festival di Sanremo 2021: canzoni in gara, ospiti e programma Fonte foto: ANSA
Festival di Sanremo 2021: canzoni in gara, ospiti e programma
,,,,,,,