,,

Caso Saman Abbas, cugino consegnato alle autorità italiane

Ikram Ijaz, uno dei cugini di Saman Abbas, era stato arrestato nei giorni scorsi a Nimes: è stato consegnato all'Italia

Ikram Ijaz, uno dei cugini di Saman Abbas, indagato per l’omicidio e l’occultamento del cadavere, arrestato nei giorni scorsi a Nimes è stato consegnato all’Italia. Alla frontiera di Ventimiglia è stato preso in custodia dai carabinieri di Reggio Emilia, che lo stanno portando nel carcere della città. Lo rende noto l’Ansa.

Caso Saman Abbas, cugino consegnato alle autorità italiane

Ikram Ijaz, 28 anni, cugino di Saman Abbas, era stato arrestato una settimana fa a Nimes, in Francia.

Già nella giornata di martedì 8 giugno si erano intensificati i contatti tra gli investigatori italiani e quelli francesi grazie dell’intermediazione del Servizio di cooperazione internazionale della polizia criminale del Ministero dell’Interno, per accelerare i tempi per la consegna.

Oltre a lui, indagati anche i genitori di Saman, uno zio e un altro cugino, tutti latitanti.

Caso Saman Abbas, cugino consegnato alle autorità italiane: parla un conoscente del padre

Intanto, ai microfoni di LaPresse, ha parlato un conoscente del padre di Saman Abbas, appartenente alla comunità indiana e residente a Novellara, il comune in provincia di Reggio Emilia finito sui giornali per la macabra vicenda: “Ho conosciuto il padre di Saman Abbas alla festa dell’anguria, che si fa tra la fine di giugno e luglio. Non pensavo potesse fare una cosa del genere“.

“Anche io ho una figlia di 18 anni – ha aggiunto -: è entrata in Croce rossa, viviamo una vita normale, come tutti gli italiani. Non si può ammazzare una ragazza o un ragazzo perché ha detto che non si voleva sposare“.

L’uomo, in Italia da 22 anni e inserito nel volontariato locale – ha poi concluso dicendo: “Io non posso dire ai miei figli chi devono o non devono sposare. La moglie di Abbas non l’ho mai vista, ma la figlia sì, anche perché per un periodo andava a scuola alle medie. Lo zio della giovane non lo conoscevo, l’ho solo visto in foto”.

Caso Saman Abbas, continuano le ricerche

Proseguono le ricerche del cadavere di Saman Abbas. I carabinieri ricorreranno all’elettromagnetrometro, uno ‘scanner’ molto potente in grado di scandagliare il terreno fino a sei metri di profondità.

VirgilioNotizie | 09-06-2021 12:39

Saman Abbas, il racconto del fratello. Spuntano le immagini Fonte foto: ANSA
Saman Abbas, il racconto del fratello. Spuntano le immagini
,,,,,,,