,,

Salvini, Meloni e Tajani al Quirinale da Mattarella: la nota

La nota del centrodestra dopo l'incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Antonio Tajani hanno incontrato al Quirinale il presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Nella giornata di mercoledì Mattarella ha incontrato il premier Giuseppe Conte per fare il punto della situazione sulla crisi di governo.

Crisi di governo: cosa chiede il centrodestra

In una nota congiunta si legge: “Salvini, Meloni e Tajani hanno manifestato al Presidente della Repubblica – a nome dell’intero centrodestra – la grande preoccupazione per la condizione dell’Italia: mentre emergenza sanitaria ed economica si abbattono su famiglie e imprese, il voto di martedì ha certificato l’inconsistenza della maggioranza. È convinzione del centrodestra che con questo Parlamento sia impossibile lavorare”.

Salvini, in un video successivo all’incontro con Mattarella, ha dichiarato: “Con 3 milioni di italiani che rischiano di perdere il lavoro, 500 mila negozi e imprese chiuse, 8 milioni di studenti e un milione di insegnanti in difficoltà, non si può continuare ad assistere alla compravendita dei senatori, a un governo senza idee, senza visione e senza maggioranza. L’abbiamo detto al presidente della Repubblica. Ci fidiamo solo degli italiani, meglio investire 2 mesi di tempo dando la parola agli italiani e poi lavorare tranquilli per i prossimi 5 anni. Non si possono rivedere le scene che gli italiani hanno visto al Senato in queste settimane”.

Lo stesso Salvini, prima dell’incontro con Mattarella, aveva scritto su ‘Twitter’: “Parlamentari in vendita, Var in Senato, governi minestrone, alleanze solo per la poltrona. Basta. Fiducia negli Italiani, la parola passi a loro!”.

Sempre prima dell’incontro con Mattarella e sempre su ‘Twitter’, la numero uno di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni ha scritto: “Questo esecutivo non ha i numeri: non ha la maggioranza in 10 commissioni su 14. Il Parlamento da due mesi è bloccato per questa crisi che hanno aperto loro. D’ora in poi sarà ancora peggio e non possiamo permettercelo”.

Questo, invece, il tweet del vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani. precedente al passaggio in Quirinale: “Votiamo sì allo scostamento di bilancio per impedire che agli italiani non arrivino i soldi necessari. Ma nessun sostegno al governo: dimostriamo ancora una volta il nostro senso di responsabilità, serietà e affidabilità”.

Giovanni Toti, leader di Cambiamo, è critico nei confronti del governo Conte ma contrario al ritorno anticipato alle urne, caldeggiato da Lega e Fratelli d’Italia. Queste le sue parole a ‘Oggi è un altro giorno’ su Raiuno: “Se come sembra i numeri di questo governo non stanno in piedi andare al voto sarebbe controproducente. Iniziamo a pensare a soluzioni alternative”.

VirgilioNotizie | 21-01-2021 18:27

Crisi di governo, Conte ha la fiducia in Senato: reazioni Fonte foto: ANSA
Crisi di governo, Conte ha la fiducia in Senato: reazioni
,,,,,,,