,,

Salvini: "Mia figlia non la mando a scuola con la mascherina"

Il leader della Lega attacca la bozza diffusa dal ministero dell'Istruzione relativa alle norme per il rientro negli istituti a settembre

“Io mia figlia di 7 anni a scuola a settembre in un’aula buia, con la mascherina, non ce la mando”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, partecipando a una manifestazione davanti al ministero dell’Istruzione. “In tutta Europa i bambini stanno andando a scuola senza distanza, senza mascherina, con la maestra. Perché qui in Italia no?”, ha aggiunto il segretario del Carroccio. Le sue dichiarazioni si inseriscono nell’ampia protesta a livello nazionale contro le linee guida dettata dal ministero dell’Istruzione per il rientro a scuola a settembre.

La protesta è stata organizzata in circa 60 piazze italiane, da Firenze a Ragusa, da Roma a Varese, da Palermo a Modena. Genitori, insegnanti e studenti in altrettante città manifestano contro lezioni di 40 minuti, i doppi turni, e per chiedere ancora una volta di rientrare a scuola a settembre, sui banchi, in completa sicurezza.

Nel mirino c’è la proposta del piano scuola 2020-2021 diffusa dalla ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. Costanza Margiotta, portavoce del comitato di genitori ‘Priorità alla Scuola’ ed organizzatrice della protesta, ha criticato la bozza in modo aperto.

“Classi spezzettate in piccoli gruppi con alunni dalle età diverse. Lezioni di quaranta minuti anziché sessanta. Insegnamenti trasversali per accorpare materie e risparmiare un po’ di ore. Didattica mista, metà in presenza e metà a distanza, per gli studenti delle superiori. Non è questa la scuola che vogliamo”.

“Il documento dice l’esatto contrario di quello che chiediamo”, ha concluso Margiotta.

VirgilioNotizie | 25-06-2020 12:26

Maturità 2020 tra mascherine e distanze: le immagini Fonte foto: ANSA
Maturità 2020 tra mascherine e distanze: le immagini
,,,,,,,