,,

Riaperture, lite tra Galli e Bonaccini: l'ira dell'infettivologo

A "Cartabianca" si è consumato un durissimo scontro tra Massimo Galli e Stefano Bonaccini sul tema delle riaperture

A “Cartabianca” si è consumato un aspro scontro tra il presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e l’infettivologo dell’ospedale Sacco Massimo Galli, sul tema delle riaperture e del coprifuoco. Se da un lato il politico ha difeso la scelta del governo di procedere con il ritorno della zona gialla e dell’allentamento delle restrizioni per molte attività, dall’altro l’esperto ha ribadito che per lui si tratta di una mossa azzardata, in linea con quanto detto anche dal microbiologo Andrea Crisanti.

Lo scontro tra Massimo Galli e Stefano Bonaccini a “Cartabianca”

“Se mettiamo a riparo le persone che rischiano la vita più degli altri, non avremo i reparti di terapia intensiva pieni”, ha dichiarato Bonaccini. E Galli ha replicato: “Se metti il carro davanti ai buoi e riapri dando il segnale di liberi tutti, non va bene”.

Il presidente di Regione ha quindi lanciato una provocazione: “Quindi lei sta sostenendo che Draghi e il governo sono degli irresponsabili?”. E Galli ha iniziato ad alterarsi: “No, sto sostenendo che su questa cosa, dal punto di vista tecnico, non sono d’accordo. Se vuole costringermi a dare giudizi di tipo politico sul governo, non cado nella sua trappola“.

“Non sono mai allineato con i governi o con i poteri regionali – ha proseguito Galli – da quando è iniziata questa situazione. Io le dico semplicemente che i dati parlano chiaro, i calcoli non sono stati fatti su base scientifica. Queste sono state decisioni di tipo politico: diciamo chiaramente che si è disponibili a vedere qualche centinaio, qualche migliaio di morti in più. Dobbiamo tentare di tenere in piedi alcune attività economiche, bene così, ma non bisogna essere ipocriti“.

Bonaccini ha quindi interrotto Galli, dicendo: “Professore, non c’è bisogno che lei si arrabbi. Lasci parlare anche gli altri”. E Galli ha ribattuto: “Se lo risparmi, non prenda posizioni di confronto tra politici con me”.

Bonaccini: “Perché è così nervoso?”. E Galli: “Si vergogni”

Il governatore dell’Emilia-Romagna ha quindi insistito: “Perché è così nervoso? Io non l’ho mica attaccata”. E l’infettivologo è esploso: “Anche la tecnica del ‘perché è così nervoso’? Ma si vergogni“.

A questo punto è intervenuta anche Bianca Berlinguer, che ha cercato di abbassare i torni dello scontro. E Bonaccini: “Io non so di cosa mi dovrei vergognare, per aver detto una cosa senza criticare nessuno”. E Galli ha risposto: “Cerchi di dire le cose che sono vere, non quelle che fanno comodo a questo e quel politico”.

VirgilioNotizie | 28-04-2021 07:35

Covid, da aprile a luglio: il calendario delle riaperture Fonte foto: ANSA
Covid, da aprile a luglio: il calendario delle riaperture
,,,,,,,