,,

Putin è malato? Il movimento che ha fatto nascere nuovi sospetti sulla sindrome delle gambe senza riposo

Il movimento ripreso in video sarebbe la prova definitiva del fatto che Vladimir Putin sarebbe malato, come si sospetta già dall'inizio della guerra

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nei video in cui Vladimir Putin incontra Enomali Rahmon, il suo corrispettivo del Tajikistan, e Alexander Lukashenko, della Bielorussia, fanno sorgere nuovi dubbi sullo stato di salute del presidente russo. Secondo la stampa internazionale, infatti, lo Zar starebbe vivendo un lento declino, che lo starebbe portando a compiere le imprevedibili azioni di politica estera a cui stiamo assistendo da ormai tre mesi. Dopo l’invasione dell’Ucraina, infatti, si sono moltiplicate le voci su una sua possibile malattia.

I movimenti sospetti della gamba di Vladimir Putin

In entrambi i video degli incontri con gli altri presidenti, è possibile vedere Vladimir Putin seduto in una posizione particolare, con la gamba destra rivolta verso l’esterno.

Ma a colpire gli osservatori internazionali sono stati i movimenti particolari e scattosi dello Zar, che nei filmati ruota il piede e lo scuote, cercando forse di liberarsi dal dolore.

Dopo le voci sul morbo di Parkinson, ora il sospetto è che il capo di Stato russo possa soffrire della sindrome delle gambe senza riposo (Rls) o del disturbo del movimento periodico degli arti (Plmd).

Cosa sono la sindrome delle gambe senza riposo e il Plmd

Si tratta di due patologie che rientrano nei disturbi del sonno e non sono particolarmente rare. Possono interessare fino al 15% della popolazione, anche se solo una percentuale molto bassa di pazienti riceve effettivamente una diagnosi e presenta sintomi significativi.

Manifestandosi in particolare durante la notte, interrompono il riposo e le persone che ne soffrono sono stanche e sperimentano dolori agli arti durante il corso della giornata.

Putin è malato? Il movimento che ha fatto nascere nuovi sospetti sulla sindrome della gambe senza riposoFonte foto: ANSA
Il presidente russo Vladimir Putin.

Queste malattie colpiscono in particolare dopo i 50 anni. Chi soffre di sindrome delle gambe senza riposo soffre in genere anche del disturbo del movimento periodico degli arti, ma non viceversa.

Possono essere spia di altri disturbi, in particolare quelli neurologici, come la sclerosi multipla e il morbo di Parkinson, ma anche patologie renali o epatiche croniche, anemia o diabete. Possono essere scatenate anche da alcune terapie per la depressione o dalla loro interruzione improvvisa.

Quali sono i sintomi delle malattie che potrebbe avere Putin

I sintomi del movimento periodico degli arti sono spasmi e contrazioni continue e inconsapevoli di gambe e braccia, ma in genere i pazienti non si rendono conto di avere questo disturbo. Tuttavia lamentano sonno di scarsa qualità e continui risvegli notturni.

La sindrome delle gambe senza riposo si manifesta invece con un bisogno irrefrenabile di muovere gli arti inferiori quando il paziente è sdraiato o seduto, e sperimenta sensazioni intense, come formicolio, trazione o bruciore, che a volte sfociano in vero e proprio dolore. I sintomi peggiorano nei periodi di stress, privando chi ne soffre del sonno e rendendo difficile la concentrazione.

Per curare queste patologie si utilizzano tre classi di medicinali.

  • Farmaci utilizzati per trattare il morbo di Parkinson, che simulano l’azione della dopamina, un potente neurotrasmettitore. Tuttavia possono portare a un peggioramento dei sintomi.
  • Farmaci anticonvulsivanti, particolarmente efficaci anche per il trattamento del dolore.
  • Oppiacei, usati con prudenza perché possono avere effetti collaterali anche gravi e possono causare dipendenza.

putin Fonte foto: ANSA
,,,,,,,