,,

Pupi Avati, malore sul set a Bologna: come sta il regista di "Dante" e "Il cuore altrove"

Il regista Pupi Avati ha avuto un malore sul set, accusando dolori al petto. Ora è ricoverato all'ospedale Sant'Orsola di Bologna

Pubblicato il:

Malore sul set per il regista Pupi Avati, 84 anni, che è stato ricoverato all’ospedale di Sant’Orsola di Bologna. Si trovava in città per le riprese del suo nuovo film, “La quattordicesima domenica”, quando ha accusato un dolore al petto.

Nonostante il suo ultimo film “Dante” sia ancora nelle sale, Pupi Avati sta lavorando in questo periodo alla sua nuova opera, che vedrà il ritorno della collaborazione con Gabriele Lavia dopo decine di anni.

Tornerà sul grande schermo anche Edwige Fenech, nell’inedito ruolo di un’anziana. Davanti alla macchina da presa ci sarà poi Lodo Guenzi, frontman de Lo Stato Sociale, l’esordiente Camilla Giraulo e, in una veste drammatica, Massimo Lopez.

Come sta Pupi Avati dopo il malore: le dichiarazioni del regista

Lo stesso artista ha dichiarato di stare bene e che ne uscirà presto. Spiegando di aver avuto solo uno “scompenso cardiaco“, proprio il giorno prima del suo compleanno. “Ma niente di grave”.

I medici, ha riferito, avrebbero detto che sta reagendo bene alle cure. “Per fortuna nessun infarto“, come già avvenuto quando il regista aveva 50 anni.

“Mi dispiace solo aver dovuto interrompere le riprese del film”, ha sottolineato Pupi Avati nel suo comunicato alla stampa.

Pupi Avati, malore sul set a Bologna: come sta il regista di "Dante" e "Il cuore altrove"Fonte foto: ANSA
Il regista Pupi Avati durante lo shooting promozionale per “Dante”.

Il racconto di Antonio Avati, fratello di Pupi: “Siamo reduci da infarti”

Il fratello del regista aveva dichiarato ai microfoni di Repubblica che Pupi Avati “non è in pericolo” di vita.

Mercoledì 2 novembre, ha spiegato alla stampa Antonio Avati, produttore, “stavamo girando una scena del film” davanti al bar Zanarini e “Pupi ha avuto dolori al petto“.

Essendo entrambi cardiopatici e “reduci da infarti”, il fratello del regista si è preoccupato e lo ha portato al Sant’Orsola per farlo visitare.

Fortunatamente “la cosa si è risolta in un lieve scompenso cardiaco”, e ora Pupi Avati è “sotto osservazione, non è in terapia intensiva”.

Entro la prossima settimana, nonostante l’età e i precedenti, ha continuato ancora, la situazione “si dovrebbe risolvere“.

Gli auguri di Gennaro Sangiuliano, nuovo ministro della Cultura

A stretto giro sono arrivati anche gli auguri di Gennaro Sangiuliano, il nuovo ministro della Cultura, che ha dichiarato “caro Maestro, ti auguro una buona guarigione” e un “rapido ritorno sul set”.

“Gli italiani e tutto il mondo della cultura attendono con ansia di ammirare ancora la bellezza della tua arte e la profondità delle tue riflessioni”, ha concluso il membro del Governo.

avati Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,