,,

Profezie di Nostradamus sul 2024 dalla terza guerra mondiale al terremoto nei Campi Flegrei: tutte fake news

Il 2024 è alle porte e si torna a parlare di previsioni (fake) di Nostradamus: dal sisma dei Campi Flegrei all'ascesa dell'IA, cosa (non) ci aspetta

Pubblicato il:

Con la fine del 2023 ormai imminente e il 2024 alle porte, si torna a parlare ancora una volta di profezie per l’anno venturo. Come sempre, il nome più ricorrente in questi casi è quello di Nostradamus: che si creda o meno ai poteri del celebre astrologo e veggente francese vissuto nel XVI secolo, va ricordato che negli ultimi anni le sue predizioni (reinterpretazioni tendenziose delle quartine originali o vere e proprie fake news) hanno fatto sempre cilecca. Ecco di seguito le sue presunte predizioni per il 2024.

Il terremoto nei Campi Flegrei

Nostradamus potrebbe aver previsto un disastroso terremoto a Napoli.

Le sue profezie parlano infatti della terra che trema in una “nuova città” situata a 40,5° di latitudine: che si tratti di un violento terremoto dei Campi Flegrei, area nota sin dall’antichità per la sua vivace attività vulcanica?

2024-nostradamusFonte foto: ANSA
Un veicolo blindato dell’esercito israeliano visto in una località non rivelata vicino al confine con Gaza

La Terza Guerra Mondiale

Nella sua opera più celebre, Le Prophéties (1555 d.C.), una raccolta di profezie scritte in forma poetica e criptica, Nostradamus parla di una guerra sanguinosa della durata di 7 mesi, che darebbe il via a un conflitto su scala mondiale.

Qualcuno ha visto nella guerra in Ucraina o in quella in Palestina la polveriera della Terza Guerra Mondiale (nonostante la prima abbia ormai ampiamente superato la durata predetta). Il timore per il 2024 è che salga la tensione tra la Cina e Taiwan, con 7 mesi di conflitti che potrebbero portare il Dragone a scontrarsi successivamente con gli Stati Uniti.

La “guerra dell’Anticristo”, come la definisce nelle sue composizioni, “durerà 27 anni” e farà molti morti e prigionieri, arrivando a distruggere il nostro pianeta.

L’arrivo di un nuovo Papa africano o asiatico

Un’altra profezia suggerisce l’attuale pontefice della Santa Sede, Papa Francesco, lasci il suo posto a causa dell’età e di problemi di salute.

Al suo posto potrebbe arrivare “un individuo grigio e nero proveniente dalla campagna”, il più astuto pontefice della Storia che sarà la rovina del Vaticano o dell’intera religione cattolica.

I colori, tuttavia, potrebbero indicare la provenienza del nuovo vicario di Cristo, indicando solo che arriverebbe da una zona rurale dell’Asia o dell’Africa.

Il cambiamento climatico e altri disastri nelle profezie

Nostradamus avrebbe predetto anche l’inizio di una stagione complicata dal punto di vista climatico, in una strofa che recita: “per 40 anni non vedremo l’arcobaleno e per i successivi 40 lo vedremo ogni giorno”.

L’astrologo francese avrebbe profetizzato un lungo periodo in cui la “terra secca diventerà sempre più arida” e un altro in cui “ci saranno grandi inondazioni”.

Insomma, qualcosa di simile a ciò che abbiamo iniziato a vedere nell’ultimo periodo, con la progressiva tropicalizzazione delle aree temperate e disastri naturali sempre più frequenti a causa del cambiamento climatico.

L’ascesa di un nuovo leader in Europa

Altra predizione: l’arrivo di un giovane leader dall’Europa Occidentale, nato da gente povera. “La sua lingua sedurrà un gran numero di seguaci, la sua fama crescerà verso i regni dell’Est”, scriveva Nostradamus.

Nei secoli la profezia è stata associata a molti nomi noti, tra cui quello di Adolf Hitler. Qualcuno però attende ancora l’arrivo di questa figura carismatica, capace di stregare le masse di tutto il mondo e condurle a una fantomatica rivoluzione.

L’arrivo di un’era di innovazioni tecnologiche e dell’intelligenza artificiale

Nostradamus immaginava un futuro in cui la tecnologia avrebbe servito l’uomo in maniere a suo tempo impensabili.

Pur non parlando direttamente di intelligenza artificiale, secondo qualcuno il poeta avrebbe profetizzato un’epoca moderna caratterizzata dall’avvento di macchine che avrebbero sostituito l’uomo. I progressi in questo campo, del resto, stanno progredendo alla velocità della luce.

Chi era Nostradamus, il veggente più famoso della Storia

Nostradamus, il cui nome completo era Michel de Nostredame, è stato un famoso astrologo, medico e autore del XVI secolo, noto per le sue profezie e le sue opere di divinazione. Nato il 14 dicembre 1503 a Saint-Rémy-de-Provence, in Francia, è morto il 2 luglio 1566 a Salon-de-Provence.

Nostradamus era un medico rispettato, e ha scritto numerosi trattati di anatomia. La sua fama come astrologo e autore di profezie, tuttavia, lo ha reso una figura leggendaria nella cultura popolare e la sua influenza si è fatta sentire nei secoli successivi.

La sua opera più celebre è Le Prophéties, una raccolta di profezie scritte in forma poetica e criptica, che secondo alcuni interpreti avrebbero davvero predetto eventi futuri.

Sono state oggetto di ampio dibattito e interpretazioni varie nel corso del tempo, e molte persone credono che Nostradamus sia riuscito a prevedere con precisione avvenimenti storici di rilievo.

La validità delle profezie di Nostradamus è stata già messa in discussione dagli storici e dagli scienziati, e l’interpretazione che ne viene data è sempre soggettiva. Alcuni appassionati ritengono comunque che il 2024 sarà ricco di eventi predetti dal veggente.

nostradamus-2024 Fonte foto: ANSA

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,