,,

Pillola anti Covid Merck e remdesivir, ok dell'Aifa: somministrazione e durata del trattamento

Via libera dell'Aifa alla pillola anti Covid Merck e all'antivirale remdesivir: la gestione della distribuzione sarà affidata al commissario Figliuolo

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Ok dell’Aifa alla pillola anti Covid molnupiravir di Merck (Msd fuori da Usa e Canada) e all’antivirale remdesivir: si aggiungono così altre due cure terapiche alla lotta contro il Covid. “La Commissione tecnico scientifica dell’Agenzia italiana del farmaco, nella seduta del 22 dicembre – rende noto l’Aifa – ha autorizzato due antivirali, molnupiravir e remdesivir, per il trattamento di pazienti non ospedalizzati per Covid-19 con malattia lieve-moderata di recente insorgenza e con condizioni cliniche concomitanti che rappresentino specifici fattori di rischio per lo sviluppo di Covid-19 grave”.

Il farmaco Merck sarà reso disponibile alle Regioni dal 4 gennaio 2022. “Il molnupiravir – spiega l’Aifa – è un antivirale orale, autorizzato per una distribuzione in condizioni di emergenza con decreto del ministero della Salute del 26 novembre scorso, il cui utilizzo è indicato entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi”.

Pillola anti covid molnupiravir di Merck e remdesivir: indicazioni per l’uso

La durata del trattamento, che consiste nell’assunzione di 4 compresse da 200 milligrammi 2 volte al giorno, è di 5 giorni. La determinazione Aifa relativa alle modalità di somministrazione è stata pubblicata il 29 dicembre sulla Gazzetta ufficiale ed è valida dal 30 dicembre. Per la prescrizione del farmaco è previsto l’utilizzo di un Registro di monitoraggio che sarà presto accessibile online sul sito dell’Agenzia.

Per remdesivir, fa sapere sempre l’ente regolatorio nazionale, è stata di recente autorizzata dall’Agenzia europea del farmaco Ema un’estensione di indicazione relativa al trattamento dei soggetti non in ossigenoterapia ad alto rischio di Covid-19 grave e il farmaco può essere utilizzato fino a 7 giorni dall’insorgenza dei sintomi.

La durata del trattamento, che prevede una somministrazione endovenosa, è di 3 giorni. Anche per questa nuova indicazione è previsto l’utilizzo di un Registro di monitoraggio, accessibile sul sito dell’Agenzia.

La distribuzione della pillola anti-Covid di Merck è affidata alla struttura commissariale al cui vertice c’è il generale Francesco Paolo Figliuolo.

Pillola Covid, ok dell'Aifa.Fonte foto: ANSA
Un’immagine della pillola anti-Covid di Merck

Covid, contagiati ‘sommersi’: parla l’epidemiologo La Vacchia

Nel frattempo in Italia, così come nel resto del mondo, continuano a galoppare i contagi da coronavirus. Carlo La Vecchia, epidemiologo dell’Università di Milano, intervistato da Repubblica, ha evidenziato che i casi noti di contagio sono un dato parziale rispetto al numero totale di positivi che, ignari di essere stati contagiati, vanno tranquillamente in giro.

“Con la diffusione della positività che abbiamo in questo momento – ha dichiarato La Vecchia -, in giro ci sono da 2,5 a 3 milioni di positivi di cui ne conosciamo solo 675mila, cioè quelli che hanno fatto il tampone. Non cambia molto mettere regole diverse riguardo alla quarantena”.

Mappa Ecdc Covid 30 dicembre, tutta l’Italia è in rosso o rosso scuro: i colori regione per regione Fonte foto: ANSA
Mappa Ecdc Covid 30 dicembre, tutta l’Italia è in rosso o rosso scuro: i colori regione per regione
,,,,,,,