,,

Pedofilia, una vittima di abusi denuncia Ratzinger: l'accusa al Papa emerito e il caso di Peter H

Una vittima di abusi ha accusato il Papa emerito, Joseph Ratzinger, per il suo ruolo nella vicenda del prete pedofilo Peter H.

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Una vittima degli abusi sessuali commessi dal prete pedofilo, Peter H., ha sporto denuncia contro il Papa emerito Joseph Ratzinger. Perché il predecessore di Francesco è stato citato.

L’accusa a Ratzinger

Secondo quanto riportato da Correctiv, die Zeit e Beyrische Rundfunk. Joseph Ratzinger sarebbe stato a “conoscenza della situazione e ha perlomeno preso alla leggera il fatto che questo sacerdote potesse ripetere i suoi reati”, si legge nella denuncia.

I reati sono in gran parte prescritti, ma l’avvocato della vittima che ha sporto denuncia – e che si è costituita parte civile – ha intentato un’azione per ottenere una sentenza di colpa della chiesa.

ratzinger abusiFonte foto: ANSA
Il Papa emerito, Joseph Ratzinger

Se il tribunale riconoscesse i reati del sacerdote, “la chiesa potrebbe essere costretta a risarcirgli il danno”, scrivono i media tedeschi.

Il caso di Peter H.

A gennaio 2022 il settimanale tedesco ‘Die Zeit’ ha accusato Ratzinger di aver coperto le azioni di Peter H., prete pedofilo che ha abusato, tra il 1973 e il 1996, di 23 ragazzi dagli 8 ai 16 anni, in veste di cappellano e di parroco.

Le accuse al Papa emerito riguardano anche gli anni in cui era prefetto della Congregazione della Dottrina della Fede (dal 1982 al 2005), organismo vaticano che si occupa proprio di casi di delicta graviora.

Secondo quanto ricostruito, Peter H. è stato condannato a pagare una somma di denaro alla fondazione per bambini Tabaluga, ma come riportato da Die Zelt è stato poi trasferito, nel 1980, dalla diocesi di Essen a Monaco.

L’accusa a Ratzinger è relativa al fatto che, pur conoscendo la storia di Peter H., il Papa emerito lo abbia accettato nella sua diocesi. In Baviera, Peter H. avrebbe continuato a commettere abusi.

La difesa di Ratzinger

Monsignor Georg Gaenswein, segretario di Ratzinger, ha risposto però alle accuse del settimanale tedesco parlando di ricostruzione errata.

“L’affermazione che fosse a conoscenza dei precedenti al momento in cui è stata presa la decisione di ammettere il sacerdote H. nell’arcidiocesi di Monaco, è falsa“, ha affermato.

ratzinger Fonte foto: ANSA
,,,,,,,