,,

Papa Francesco vuole incontrare Putin, ma non andrà in Ucraina: "Guerra scatenata dall'abbaiare della Nato"

Papa Francesco ha annunciato la sua intenzione di volare a Mosca per incontrare Vladimir Putin: le parole del Pontefice

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Papa Francesco è pronto a incontrare il presidente russo, Vladimir Putin, a Mosca. A rivelarlo è stato lo stesso Pontefice in un’intervista in cui ha espresso il punto di vista della Chiesa sulla guerra in Ucraina. Ha spiegato di aver sentito il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, il primo giorno di guerra, al telefono. Poi ha aggiunto di non aver avuto colloqui telefonici con il leader del Cremlino.

Papa Francesco pronto a volare a Mosca: “Putin non si fermerà”

“Ho voluto fare un gesto chiaro che tutto il mondo vedesse e per questo sono andato dall’ambasciatore russo” ha dichiarato Papa Francesco nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera, spiegando di aver chiesto al diplomatico della Federazione Russa di cessare immediatamente le ostilità. “Per favore, fermatevi”, le parole del Pontefice.

Il Papa, nel suo racconto, ha spiegato di aver chiesto al cardinale Parolin, dopo venti giorni di guerra, di far arrivare un messaggio a Vladimir Putin: quello di essere disposto a recarsi a Mosca.

Ad oggi, ha raccontato Papa Francesco, non è arrivata ancora nessuna risposta, anche se il timore è che Putin non possa e non voglia fare quest’incontro, in questo momento.

La preoccupazione del Pontefice è che il presidente russo “non si fermerà” anche se, ha spiegato, “l’abbaiare della Nato alle porte della Russia” avrebbe indotto il capo del Cremlino a scatenare la guerra in Ucraina.

draghi papa francescoFonte foto: ANSA
Il premier italiano, Mario Draghi, e Papa Francesco

Papa Francesco annuncia: “Non andrò a Kiev”  

Giusto dare le armi all’Ucraina per difendersi dall’aggressione russa? Il Pontefice ha detto di non saper rispondere, nonostante una cosa sia chiara: che questa guerra serva a “provare le armi”. I conflitti, ha osservato il Papa nella sua analisi, si fanno proprio per questo: provare le armi che “abbiamo prodotto”.

A tal proposito, ha spiegato, il commercio degli armamenti è uno scandalo e pochi lo contrastano. Quanto alla possibilità di recarsi a Kiev, Francesco ha sottolineato che per ora il viaggio non è in programma.

Ha inviato nella capitale ucraina il cardinale Michael Czerny, (prefetto del Dicastero per la Promozione dello Sviluppo umano integrale) e il cardinale Konrad Krajewski, (elemosiniere del Papa), ma per ora un viaggio del Pontefice è escluso. “Prima devo incontrare Putin. Se aprisse la porta…”.

Il rapporto con Draghi? “Molto buono” 

Il Pontefice ha parlato anche del suo ottimo rapporto con il governo italiano. Secondo Papa Francesco l’Italia sta facendo un “buono lavoro” e il rapporto con il premier Mario Draghi è buono, “molto buono”.

Già in passato, ha rivelato il Santo Padre, quando Draghi era alla Banca centrale europea, “gli ho chiesto consiglio, è una persona diretta e semplice”.

Il Pontefice ha poi aggiunto di aver “ammirato” Giorgio Napolitano, così come l’attuale Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella: “Rispetto tanto Emma Bonino: non condivido le sue idee, ma conosce l’Africa meglio di tutti”.

putin-papa-francesco Fonte foto: ANSA
,,,,,,,