,,

Oms, novità a sorpresa sugli asintomatici. Cosa è emerso

La dottoressa Maria Van Kerkhove: "È molto raro che una persona asintomatica possa trasmettere il coronavirus"

Dopo la precisazione sull’uso dei guanti ‘che può aumentare il rischio di infezione’, l’Oms fa un sorta di dietrofront anche sul fronte asintomatici.

“È molto raro che una persona asintomatica possa trasmettere il coronavirus“. Lo ha dichiarato la dottoressa Maria Van Kerkhove, capo del team tecnico anti-Covid-19 dell’Oms durante il briefing dell’Agenzia dell’Onu secondo quanto riportato dalla Cnn.

La dottoressa ha spiegato che analizzando i dati di diversi Paesi che stanno seguendo “casi asintomatici” è emerso che questi non “hanno trasmesso il virus.

“Una delle ragioni della rarità della trasmissione del virus da parte degli asintomatici potrebbe essere che hanno sviluppato una forma molto leggera della malattia e quindi le eventuali goccioline prodotte da starnuti o tosse o semplicemente parlando non sono abbastanza infette”. ”

È comunque una domanda ancora aperta”, ha sottolineato Van Kherkhove precisando che l’Oms “continua a raccogliere dati e ad analizzarli per rispondere davvero a questa domanda”.

Oms e asintomatici, la precisazione dopo le polemiche

Le parole di Maria Van Kerkhove sugli asintomatici hanno creato alcune polemiche nella comunità scientifica. Sulla questione è intervenuto anche il virologo Andrea Crisanti , definendo la dichiarazione una “stupidaggine”.

“Ho ricevuto molti messaggi e richieste di chiarimenti dopo quanto affermato ieri in conferenza stampa”, ha ammesso la dottoressa in un live social. “Stavo rispondendo a una domanda – ha sottolineato – e non esprimendo una posizione dell’Oms“.

“Ho usato la parola ‘molto rara’ – ha detto – e c’è stato un fraintendimento perché è sembrato che dicessi che la trasmissione asintomatica è globalmente molto rara. Mentre mi riferivo a un set di dati limitati“.

VIRGILIO NOTIZIE | 09-06-2020 12:01

Coronavirus: al Sacco di Milano nuova terapia intensiva Fonte foto: ANSA
Coronavirus: al Sacco di Milano nuova terapia intensiva
,,,,,,,