,,

Nuovo Dpcm, cosa cambia dal 14 luglio: tutte le misure previste

Nel nuovo Dpcm sono previste misure più stringenti per gli assembramenti e una nuova stretta sugli ingressi in Italia

Scadono il prossimo 14 luglio le attuali misure in vigore per contrastare il coronavirus e il governo è già al lavoro sul nuovo Dpcm. Martedì, infatti, il Parlamento sarà chiamato a votare dopo le comunicazioni del ministro Roberto Speranza sul nuovo dpcm. Il premier Conte, hanno fatto sapere fonti di Palazzo Chigi, ha delegato il ministro della Salute a riferire prima che il provvedimento venga firmato.

Tra le novità, come anticipa il Corriere della Sera, ci saranno regole più stringenti sugli assembramenti e divieto di ingresso in Italia per chi proviene da alcuni Paesi.

Nuovo Dpcm: mascherine e luoghi pubblici

Il nuovo decreto è destinato a prorogare le misure esistenti, come riporta Ansa, tra cui l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi qualora non si possa garantire il distanziamento sociale.

I locali pubblici saranno tenuti a chiedere le generalità degli avventori e potranno conservare i dati personali per due settimane. Resteranno inoltre in vigore le regole sugli erogatori di disinfettante per le mani e la misurazione della temperatura corporea con il termoscanner.

Discoteche e assembramenti: stretta sulla movida nel nuovo Dpcm

Novità anche sulle discoteche, la cui apertura era prevista per martedì prossimo ma che ora il governo è orientato a tenere chiuse almeno fino alla fine del mese.

La stretta vera e propria arriverà però sugli assembramenti, dopo i numerosi focolai degli ultimi giorni. Secondo quanto anticipato dal Corriere della Sera, infatti, potrebbe arrivare una nuova circolare del Viminale per porre fine con nuove norme agli eccessi degli ultimi giorni.

Divieto di ingresso da 13 Paesi, proroga nel nuovo Dpcm

Infine, sarà prorogato il divieto di ingresso in Italia a chi arriva da 13 Paesi considerati a rischio: Armenia, Bahrein, Bangladesh, Bosnia Erzegovina, Brasile, Cina, Kuwait, Oman, Macedonia del Nord e Moldova, Panama, Perù e Repubblica Dominicana. Tutti gli italiani che si trovano in questi Paesi potranno rientrare a patto di osservare una quarantena di 14 giorni.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-07-2020 08:18

Coronavirus, quali azioni espongono al contagio: la lista Fonte foto: Ansa
Coronavirus, quali azioni espongono al contagio: la lista
,,,,,,,