,,

Natale, sui regali pesano bollette e inflazione: quanto spenderanno gli italiani secondo Confcommercio

Per Confcommercio gli italiani spenderanno meno rispetto agli ultimi anni, nonostante l'aumento della tredicesima

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Sarà un Natale diverso rispetto all’ultimo vissuto in Italia, con la pandemia da Covid-19 che sembrerebbe aver dato una sorta di tregua al nostro paese. Nonostante non sia ancora alle spalle, le misure attuate nel 2020 sono solo un lontano ricordo e le festività natalizie potranno essere celebrate in famiglia.

Ma tanto il coronavirus quanto l’aumento dei prezzi delle bollette daranno pensieri agli italiani, che secondo Confcommercio si limiteranno nelle spese sui regali di Natale.

Natale 2021, meno spese per i regali

Secondo le stime di Confcommercio infatti la spesa in termini pro capite per i regali si aggirerà intorno ai 158 euro, sei in meno rispetto al 2020 e addirittura l’8% in meno rispetto al 2019, anno della “normalità”. Se paragonato all’economia e alla situazione del 2009 si registra un risparmio ulteriore del 36%.

A pesare sulla volontà di mettere mano al portafoglio ci sono di certo la forte ripresa dell’inflazione e i rincari delle bollette.

Carlo Sangalli, presidente Confcommercio, ha infatti spiegato: “La crescita dei consumi a Natale rischia di essere frenata dai timori per la pandemia, dall’inflazione e dai costi dei consumi obbligati”.

Aumenta la tredicesima, ma non le spese

Nel complesso, si legge nel report diramato da Confcommercio, gli italiani spenderanno circa 6,9 miliardi per i regali rispetto ai 7,4 dello scorso anno. Per il mese di dicembre si stima un valore di circa 110 miliardi di euro, di cui 76 sono solo per alimentari, abbigliamento, mobili, elettrodomestici, ristoranti e bar.

Natale, sui regali pesano bollette e inflazione: quanto spenderanno gli italiani secondo ConfcommercioFonte foto: Ansa

Nonostante l’aumento della tredicesima, gli italiani spenderanno di meno e risparmiare di più. Nel corso del 2020 i risparmi a vista sono passati da poco meno di 1.020 miliardi di euro del quarto trimestre 2019 agli oltre 1.120 miliardi di euro del quarto 2020, un incremento intorno ai 100 miliardi di euro.

Consumi frenano Natale, la proposta di Confcommercio

Complessivamente la spesa media per famiglia a dicembre, inclusi affitti, bollette e utenze, si attesta a 1.645 euro, lo 0,5% in più rispetto all’anno scorso, ma ancora molto al di sotto rispetto al 2019 (-7,5%).

Per cercare di venire incontro a un Natale più normale, senza il timore di spendere qualcosa in più per i regali, il presidente Confcommercio Carlo Sangalli lancia un monito al governo: “Per rilanciare la fiducia occorre accelerare il previsto taglio delle tasse, a cominciare da Irpef e oneri contributivi a carico delle imprese”.

natale Fonte foto: Ansa
,,,,,,,