,,

Morto Sergio Canciani, storico corrispondente Rai da Mosca. Il giornalista e scrittore aveva 76 anni

È morto a 76 anni il giornalista Sergio Canciani, volto noto della Rai e storico corrispondente dalla Russia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

È morto il giornalista e scrittore Sergio Canciani, volto noto della Rai e storico corrispondente dalla Russia per la tv pubblica italiana. Aveva 76 anni. Canciani si è spento oggi nella sua casa, a Trieste, la città dove era nato nel 1946. Nella sua lunga carriera aveva raccontato come inviato la guerra nell’ex Jugloslavia, la Russia post crollo del muro di Berlino e l’ascesa di Putin.

Addio a Sergio Canciani

Volto noto della tv italiana, Sergio Canciani era entrato in Rai nella redazione regionale del Friulia Venezia Giulia, lavorando prima nella redazione slovena e poi in quella italiana.

Innumerevoli i suoi servizi per per Tg1, Tg2 e Tg3. Nel corso della sua lunga carriera in Rai Canciani aveva raccontato i funerali di Tito, la caduta di Ceausescu in Romania, lo scoppio della guerra nell’ex Jugoslavia, l’assedio di Sarajevo e l’evolversi del conflitto nei Balcani.

Alla fine degli anni Novanna era diventato corrispondente Rai da Mosca. In Russia rimase fino al 2011, raccontando il Paese dopo la caduta dell’Unione Sovietica, dalla presidenza di Boris Eltsin all’ascesa al potere di Vladimir Putin.

Sergio Canciani, giornalista e saggista

Nel corso della sua carriera da giornalista Sergio Canciani aveva scritto anche diversi saggi. Quasi profetici due suoi libri sulla Russia e la politica di Putin: “Roulette Russia” sulla fine dell’ex impero sovietico, e “Putin e il neo-zarismo. Dal crollo dell’URSS alla conquista della Crimea“.

Canciani Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,