,,

Morte Franco Trinca, indagato il medico che firmò l'esenzione dal vaccino anti Covid per il biologo no vax

Iscritto nel registro degli indagati il medico che firmò l'esenzione dal vaccino per Franco Trinca, il biologo no vax morto di Covid-19

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

C’è un indagato nell’inchiesta sulla morte del biologo nutrizionista no vax Franco Trinca, deceduto per Covid-19 nei giorni scorsi all’ospedale di Città di Castello. Si tratta di un medico di base, Pietro Solinas, il medico di famiglia di Trinca, che è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Perugia per omicidio colposo. Lo riporta il Corriere dell’Umbria.

Morto Franco Trinca, indagato il suo medico di famiglia

Pietro Solinas è il medico di famiglia di Franco Trinca che ha firmato l’esenzione dal vaccino anti Covid per il biologo no vax, morto lo scorso 4 febbraio all’ospedale di Città di Castello a causa delle complicazioni di una polmonite bilaterale da Covid-19.

Il medico è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Perugia, che indaga sulla morte di Trinca. “Ho rilasciato al dottor Trinca un’esenzione in scienza e coscienza e lo rifarei senza dubbio”, ha dichiarato il medico al Corriere dell’Umbria.

“Di certo – ha aggiunto – non ho emesso quel certificato per le sue posizioni sul vaccino. Trinca aveva chiare condizioni che potevano portare all’esonero e la sua certificazione è stata accolta anche dall’Istituto superiore di Sanità che l’ha valutata dopo l’apertura del procedimento disciplinare nei suoi confronti da parte dell’Ordine dei biologi in quanto non vaccinato”.

Morto Franco Trinca, le indagini

Non vaccinato, Franco Trinca è deceduto lo scorso 4 febbraio all’ospedale di Città di Castello. Fino all’ultimo ha rifiutato di essere intubato in terapia intensiva, nonostante fosse in condizioni critiche dopo un mese di ricovero a causa delle complicazioni di una polmonite bilaterale da Covid.

Morte Franco Trinca, indagato il medico che firmò l'esenzione dal vaccino anti Covid per il biologo no vax

La procura di Perugia ha aperto un fascicolo d’indagine per fare chiarezza sulle circostanze che hanno portato alla morte di Franco Trinca. Nei giorni scorsi l’ufficio guidato da Raffaele Cantone ha reso noto che è stata eseguita a Roma l’autopsia sul corpo di Trinca “al fine di verificare l’effettiva causa di morte”.

Secondo la procura, il biologo “era risultato, da altre indagini in corso, destinatario di esenzione dalla somministrazione del vaccino” e in particolare l’esame “si è reso necessario per comprendere se le situazioni che avevano giustificato l’esenzione fossero effettive e, in caso contrario, se il decesso, eventualmente dipendente da Covid, potesse essere ricollegabile all’omessa somministrazione del vaccino”.

La procura di Perugia e i carabinieri del Nas stanno indagando sul rilascio di diversi certificati di esenzione dalla somministrazione del vaccino contro il Covid-19.

Chi era Franco Trinca

Il biologo no vax Franco Trinca è stato più volte ospite in alcune trasmissioni tv, tra cui Piazzapulita. In una puntata del programma si era anche scontrato con la giornalista Selvaggia Lucarelli sul tema dei suoi rimedi contro il Covid.

Fermo oppositore della campagna vaccinale, Trinca aveva sostenuto fino alla fine l’efficacia dell’idrossiclorochina e dei farmaci con vitamina C, terapie che tuttavia non sono mai state approvate o riconosciute dalle agenzie regolatorie.

Franco Trinca Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,