,,

Lega contro M5S: Salvini fa tremare il governo, Di Maio risponde

Matteo Salvini, da Helsinki, ha annunciato che tra gli alleati di governo è venuta meno la fiducia

Il leader della Lega Matteo Salvini, in occasione di una conferenza stampa organizzata a Helsinki, ha lanciato un nuovo attacco agli alleati di governo del Movimento 5 Stelle e Luigi Di Maio ha risposto su Facebook.

Come riporta il “Corriere della Sera”, il ministro dell’Interno e vicepremier ha detto che tra gli alleati di governo è venuta meno la fiducia, “anche personale“. Salvini ha citato uno a uno Beppe Grillo, Luigi Di Maio, Alessandro Di Battista e Danilo Toninelli, ripetendo più volte che “così non si va avanti”.

Il vicepremier del M5S non ha però perso tempo e ha replicato al leader leghista con un chiaro messaggio in diretta sui social: “Se la Lega vuole far cadere il governo lo dica chiaramente e se ne prenda la responsabilità”.

Il ministro dell’Interno, infatti, già in mattinata aveva annunciato che non andrà al Consiglio dei Ministri (“Non mi sembra ci sia nulla di eclatante”) e che non parteciperà neanche al vertice sull’Autonomia (“Ci sono tanti altri validi leghisti”).

Sul futuro del Governo, il vicepremier leghista aveva poi aggiunto: “Dopo questo governo non ce ne sono altri. Se non ha più senso andare avanti, allora la via è quella del voto. E niente maggioranze raccolte sui marciapiedi perché qualcuno non vuole mollare la poltrona”.

Alta tensione nel Governo, botta e risposta tra Salvini e Di Maio

Le tensioni tra Lega e M5S erano cominciate già nella mattinata di oggi, giovedì 18 luglio, quando Salvini aveva scritto sui social: “5Stelle e PD? Da due giorni sono già al governo insieme, per ora a Bruxelles. Tradendo il voto degli Italiani che volevano il cambiamento, i grillini hanno votato il Presidente della nuova Commissione Europea, proposto da Merkel e Macron, assieme a Renzi e Berlusconi. Una scelta gravissima, altro che democrazia e trasparenza”.

La diretta di Luigi Di Maio

Nel video su Facebook, il capo politico del M5S ha invece smentito un’alleanza con il Pd e ha replicato duramente: “Qui si attacca il M5S per fare notizia e coprire il caso dei fondi russi ma questa è una falsità, una falsità volgare che ci ritroviamo ogni giorno. Si deve portare rispetto al M5S e oggi se vogliamo seguire questo schemino di Salvini chi è al governo con Berlusconi, in tutte le Regioni, è la Lega. Chi sta al governo con Renzi sull’affossamento del salario minimo, sul Tav, su Radio Radicale, ovvero “Radio Soros”, è sempre la Lega”. Di Maio ha poi aggiunto: “Questo clima fa male al Paese, quando si minaccia di far cadere il governo il risultato è che gli investitori non investono: Salvini scelga tra l’interesse del suo partito e quello del Paese, ma così non si può andare avanti”.

Il botta e risposta

Nell’acceso botta e risposta tra il leader della Lega e Luigi Di Maio, cominciato questa mattina, come riporta “Ansa”, il vicepremier M5S aveva anche riunito i capigruppo e i suoi (presenti, tra gli altri, Stefano Buffagni e Riccardo Fraccaro), sottolineando che il Movimento 5 Stelle era stato “colpito alle spalle”. Di Maio aveva anche detto: “Le offese e le falsità dette nelle ultime 48 ore contro il M5S non hanno precedenti. Anche contro di me. Un mare di fake news solo per screditarci, quel che è accaduto è gravissimo”.

VIRGILIO NOTIZIE | 18-07-2019 21:40

Governo in crisi: l'annuncio di Matteo Salvini Fonte foto: Ansa
,,,,,,,