,,

Coronavirus: lite in Senato per le mascherine fornite alle scuole

Discussione accesa in Senato tra il leghista Stefano Candiani e la vicepresidente Anna Rossomando sulle mascherine fornite alle scuole dal Governo

Il senatore Stefano Candiani (Lega) è intervenuto in Aula scagliandosi contro le mascherine fornite alle scuole dal Governo per limitare la diffusione di coronavirus con l’inizio dell’anno scolastico. La discussione si è accesa dopo che la vicepresidente Anna Rossomando (Pd) lo ha ripreso per aver portato oggetti esterni a Palazzo Madama, gesto vietato dal regolamento del Parlamento. Ne dà notizia Repubblica.

Stefano Candiani ha esordito leggendo il messaggio di un papà: “Queste sono le mascherine che avete scelto per i nostri ragazzi. Ma qualcuno le ha provate? A mia figlia sono grandissime, non riesce neanche a vedere. La mascherina le copre gli occhi. Come fanno questi ragazzi a tenerla per 6 ore? E in più sotto sono aperte, è come non averle. Ma come fate così a proteggere i nostri figli? Non comprendo. Mi viene voglia di non mandare i miei figli a scuola”.

Il leghista ha così provato a mostrare le mascherine al Senato, venendo bloccato dalla vicepresidente Anna Rossomando. “Non si possono esporre oggetti, lo sa benissimo”, lo ha ripreso. “Presidente mi espella”, ha risposto il senatore.

“Io non la voglio espellere perché siamo interessati al suo intervento, ci mancherebbe”, ha replicato la sostituta di Elisabetta Casellati. “Lei mi sta impedendo di mettere a conoscenza il Parlamento di cosa sta facendo il Governo nelle nostre scuole“, ha dichiarato Stefano Candiani.

“Presidente, per cortesia, abbia almeno il senso delle istituzioni! Siamo in Parlamento. Lei deve stare dalla parte del Parlamento, non dalla parte del Governo”, ha continuato il senatore della Lega, alzano la voce.

“Senatore Candiani, a lei non mancano gli argomenti, e quindi chiamo lei al rispetto delle istituzioni”, l’invito della vicepresidente. “Presidente, questo è un argomento importante, stiamo parlando della salute dei ragazzi. Perché non la mette il viceministro Sileri? Perché non la mette il ministro della Scuola? Perché lei adesso interviene togliendo a me la comunicazione audio?”, si è chiesto il senatore.

“Io non le ho tolto assolutamente niente!”, ha replicato ancora Anna Rossomando. “Lei lo sta facendo in questo momento, e sa benissimo come funziona il sistema. Io sto sollevando una questione che è nell’interesse dei cittadini, e il Governo deve rispondere. Queste stesse mascherine sono le stesse che a marzo e aprile il presidente Vincenzo De Luca faceva lo show quando diceva che erano i panni per pulire i banchi e non erano mascherine. Queste oggi il Governo le sta riciclando nelle scuole!”, ha concluso il senatore nel suo acceso intervento.

VIRGILIO NOTIZIE | 23-09-2020 14:23

Riapertura scuole, lezioni al via in Italia: le prime immagini Fonte foto: Ansa
Riapertura scuole, lezioni al via in Italia: le prime immagini
,,,,,,,