,,

Maltempo, il Mose salva Venezia: evitati allagamenti, le paratie hanno bloccato l'acqua alta

Il Mose ha protetto la città di Venezia dagli allagamenti causati dal maltempo di queste ultime ore: nella laguna l'acqua non ha superato i 62 cm

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

In seguito all’ondata di maltempo che sta imperversando in Italia in queste ore, il livello dell’acqua a Venezia si è vertiginosamente innalzato. Fortunatamente, però, il Mose ha impedito che le strade di Venezia rimanessero allagate. Le paratie sono state messe in funzione dalle 2.00 e hanno bloccato l’acqua alta, che ha raggiunto i 173 cm.

Il Mose protegge Venezia: in laguna il livello dell’acqua è solo di 62 cm

In laguna l’acqua è arrivata a sfiorare solo i 62 cm di marea. Senza il Mose, l’82% della città storica – riporta l’Ansa – sarebbe stato invaso dall’acqua.

Quello di oggi è un picco che si pone al terzo posto nella classifica dell’innalzamento del livello dell’acqua a Venezia: il più grave è quello del 4 novembre 1966 con 194 cm, il secondo invece è più recente e risale al 2019, con 187 cm. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha celebrato l’efficacia del Mose in un tweet:

Il Centro maree monitora la situazione

La situazione potrebbe peggiorare però nelle ultime ore, motivo per cui il Centro maree del Comune sta monitorando le evoluzioni. Il cambiamento del vento da sud a nord potrebbe infatti portare a un ulteriore innalzamento della marea, fenomeno che potrebbe ripetersi anche nei prossimi giorni.

Cos’è il Mose e come funziona

Il sistema di barriere del Mose, collocate a difesa della laguna di Venezia per attenuare i disagi provocati dall’innalzamento del livello dell’acqua, è stato testato efficacemente nell’ottobre 2020 (qui le immagini), ma la sua inaugurazione è prevista nel settembre 2023.

È composto da quattro barriere e da settantotto paratoie mobili e indipendenti tra loro, fissate al fondale e azionate quando il livello del mare supera i 110 cm.

Gli allagamenti a Venezia negli ultimi decenni

Nel novembre 2019, quando furono raggiunti 187 centimetri oltre il livello medio del mare, il Mose non era ancora operativo ed è per questo che la città fu completamente allagata. I danni furono incalcolabili e si registrò uno dei disastri più gravi degli ultimi anni che si sono abbattuti sul capoluogo veneto.

Il problema dell’acqua alta a Venezia è preso molto seriamente, visto i disagi che periodicamente questo fenomeno comporta. Sul sito del Comune sono riportati i grafici degli allagamenti a cadenza decennale, ed è stato osservato che nel decennio 2010-2019 il superamento del livello del mare della soglia di 110 cm si è verificato ben 95 volte.

Un numero nettamente superiore ai dati dei decenni precedenti: quasi il doppio di quelli tra 2000 e 2009 (52) e più del doppio di quelli tra 1990 e 1999 (40).

mose Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,