,,

Paura a Malta, maxi cluster tra italiani: 120 giovani bloccati

Bloccati a Malta 120 ragazzi italiani che si trovavano in vacanza sull'isola: interviene il presidente della Liguria Giovanni Toti

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Sono più di 120 i ragazzi italiani bloccati a Malta in seguito all’esplosione di un maxi focolaio di Covid-19. Sono tutti minorenni e si trovavano in vacanza sull’isola quando hanno iniziato ad accusare i sintomi del coronavirus: 50 di loro sono risultati positivi al coronavirus.

Ieri l’ambasciata, in continuo contatto telefonico con i ragazzi, ha organizzato in collaborazione con le autorità un servizio di trasporto per radunare gli studenti al Corinthia Marina, a Saint Julian, riconvertito in Covid Hotel, al quale nessuno può avere accesso. Il cluster, si apprende, ha colpito anche ragazzi francesi e spagnoli.

Parla il padre di uno dei ragazzi bloccato a Malta

Rodrigo Sanchez, avvocato e padre di uno dei ragazzi bloccati a Malta, ha raccontato all’Adnkronos: “Si tratta di un gruppo di ragazzi più tre persone dell’agenzia che ha organizzato il viaggio. E tutti, positivi e non, sono stati portati in un albergo dove dovranno trascorrere una quarantena di almeno 13 giorni”.

“Il viaggio è assicurato – ha aggiunto l’avvocato – e il direttore dell’agenzia che ha organizzato il viaggio è già a Malta per valutare la situazione e poi vedere cosa fare. E vorrei ringraziare l’agenzia, come anche l’ambasciata italiana che si è immediatamente attivata per dare assistenza”.

“I ragazzi, tutti tra i 14 e i 15 anni, sono stanchi e qualcuno spaventato – ha denunciato Sanchez – alcuni sono malati e necessitano di assistenza. Non possono stare soli. Le autorità maltesi hanno inviato una mail ai genitori dei ragazzi risultati positivi e scrivendo che sarebbero stati posti in quarantena per 13 giorni. Certo non so come si potrà risolvere: spero che l’ambasciata e il direttore dell’agenzia di viaggi, che ringrazio ancora una volta per l’aiuto e l’assistenza che da subito hanno dato ai ragazzi, riescano a risolvere questa situazione difficile e complicata”.

Italiani bloccati a Malta, interviene Toti

Sulla questione dei ragazzi italiani bloccati a Malta è intervenuto anche il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, che ha  contattato telefonicamente il Ministro degli Esteri Lugi Di Maio per verificare l’accaduto e i tempi di rientro dei ragazzi che si trovavano in vacanza a Malta e fornire rassicurazioni alle famiglie.

“Ringrazio il ministro Di Maio per l’interessamento verso il caso dei giovani bloccati a Malta – ha detto Toti -. Il Ministero degli Esteri ha già preso contatti con le autorità maltesi per ottenere informazioni aggiornate, chiare e precise sulla situazione e fare in modo che i ragazzi possano rientrare quanto prima sulla base delle normative vigenti. Stiamo seguendo questa vicenda con grande attenzione in collaborazione con le autorità nazionali per fornire tutte le rassicurazioni necessarie. Il ministro mi ha riferito che ci terrà costantemente informati”.

Covid, dove sono i focolai di variante Delta in Italia Fonte foto: ANSA
Covid, dove sono i focolai di variante Delta in Italia
,,,,,,,