,,

Liliana Segre invita Chiara Ferragni al Memoriale della Shoah: “Porterebbe molti giovani, per non dimenticare"

La senatrice Liliana Segre ha chiesto a Chiara Ferragni di visitare con lei il Memoriale della Shoah, a Milano, per sensibilizzare i giovani

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Appello ai giovani. Liliana Segre, senatrice a vita sopravvissuta alla deportazione di Auschwitz, vorrebbe che più ragazzi visitassero il Memoriale dello Shoah di piazza Sraffa, a Milano, che ricorda le vittime dell’olocausto in Italia. Secondo lei sono ancora “troppo pochi”: per questo si è rivolta a Chiara Ferragni.

Liliana Segre chiama Chiara Ferragni

In un’intervista concessa a Repubblica, Liliana Segre ha dichiarato che le piacerebbe “molto” incontrare Chiara Ferragni e “invitarla a visitare con me il Memoriale dello Shoah”.

Secondo la senatrice, sopravvissuta alla deportazione ad Auschwitz, “sono ancora troppo pochi” i visitatori della struttura di piazza Sraffa, a Milano, che ricorda le vittime dell’olocausto in Italia.

“Questo mi addolora – ha aggiunto -: quando mi tocca ricordare che cosa ho vissuto io e cosa hanno vissuto milioni di ebrei, condannati per la sola colpa di esser nati. Se i giovani non arrivano, è stato tutto inutile? Se Chiara Ferragni venisse qui con me, molti adolescenti si interesserebbero a questo argomento e verrebbero qui a vedere quel che è successo a me e a tanti altri, fra cui i tanti che non sono mai tornati dal viaggio verso l’orrore”.

Quanti follower ha Chiara Ferragni

Chiara Ferragni è un’imprenditrice molto seguita sui social: i suoi 27 milioni di follower su Instagram la rendono una delle influencer più note in Italia e nel mondo.

Per questo Liliana Segre ha deciso di rivolgersi a lei: “Il fatto che i ragazzi conoscano poco questo luogo e le storie che vi sono custodite, è il mio cruccio“.

segre memoriale shoahFonte foto: ANSA
Liliana Segre al Memoria della Shoah, a Milano

“Ho visto che con suo marito Fedez si impegna sul sociale, mi piacerebbe conoscerla – ha aggiunto -: il suo esempio potrebbe portare qui tanti ragazzi“.

Al momento non c’è stata una risposta di Chiara Ferragni (criticata nei giorni scorsi da Vittorio Sgarbi) all’appello di Liliana Segre.

Chiara Ferragni e l’impegno nel sociale: quando vinse l’Ambrogino d’oro con Fedez

Nel dicembre 2020, Chiara Ferragni e Fedez hanno ricevuto l’Ambrogino d’oro, massimo riconoscimento per l’impegno civile conferito dal Comune di Milano.

La motivazione ufficiale: “Influencer, imprenditori, intrattenitori. Impossibile ridurre a una definizione questa coppia che raggiunge oltre 33 milioni di follower. Durante la prima fase dell’emergenza sanitaria, hanno messo la notorietà al servizio della lotta al Covid-19 per provare a lenire le ferite della loro città. Con un racconto ironico sulla vita da famiglia milanese in quarantena, hanno sensibilizzato sull’importanza di osservare le regole per contenere il contagio”.

E ancora: “Con altruismo unito a senso pratico, hanno lanciato una raccolta fondi per l’ampliamento in tempi record del reparto di terapia intensiva dell’Ospedale San Raffaele. A questo risultato straordinario si aggiunge l’impegno come volontari dell’iniziativa ‘Milano Aiuta’. Preparando la spesa e pedalando per la città per consegnare cibo alle famiglie in difficoltà, hanno mostrato quanto sia importante, anche con gesti semplici, porgere la mano ai più fragili nel segno di un autentico spirito ambrosiano”.

Chiara Ferragni contro il razzismo. Boom di like Fonte foto: ANSA
Chiara Ferragni contro il razzismo. Boom di like

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,