,,

La toccante lettera di Roberto Baggio a Gigi Riva: "Noi uniti da amore e dolore", le parole del Divin Codino

Il Divin Codino del calcio italiano, Roberto Baggio, ha scritto una lettera aperta in ricordo di Gigi Riva, il campione scomparso ieri a 79 anni

Pubblicato il:

In seguito alla scomparsa di Gigi Riva, morto a 79 anni a causa di complicanze al cuore, l’ex calciatore Roberto Baggio ha scritto una lettera aperta in suo ricordo, pubblicata dall’ANSA, con la quale il Divin Codino condivide le sue memorie e il suo dolore per la morte del campione del Cagliari e della Nazionale.

Baggio e Riva ai mondiali 1994

Durante i mondiali di calcio americani del 1994, Gigi Riva partì con la Nazionale per gli States in qualità di capo delegazione azzurro. L’ex attaccante lombardo, che è rimasto nel cuore nella memoria degli italiani per le sue imprese con la maglia del Cagliari e con quella della Nazionale, fu una figura fondamentale per quel gruppo.

In particolare per Roberto Baggio, che dopo il rigore sbagliato nella finale persa contro il Brasile trovò conforto proprio nell’abbraccio di Rombo di Tuono, che durante tutta la manifestazione non fece che difendere il Divin Codino da tutto e da tutti.

La toccante lettera di Roberto Baggio a Gigi Riva: "Noi uniti da amore e dolore", le parole del Divin CodinoFonte foto: ANSA
L’abbraccio tra Gigi Riva e Roberto Baggio al termine della finale dei Mondiali del 1994, episodio ricordato dal Divin Codino nella sua lettera aperta in memoria di Rombo di Tuono

Anni dopo, lo stesso Riva dichiarò in un’intervista di aver sempre avuto “un debole per lui, e non dimenticherò mai il nostro abbraccio alla fine del Mondiale del 1994 perso dopo quel maledetto rigore”. Oggi però, in seguito alla scomparsa del 79enne ex calciatore, è stato Roberto Baggio a volerlo ricordare.

La lettera di Roberto Baggio per Gigi Riva

“Caro Gigi, amico di tante battaglie e di altrettante ferite, non ho mai dimenticato quei momenti e quell’abbraccio”. Inizia così la lettera aperta scritta da Roberto Baggio e pubblicata dall’ANSA.

“La vita – continua poi il Divin Codino – ci ha unito nel suo viaggio, vissuto da noi con tanto amore ed infinita passione per il gioco più bello del mondo. Sei stato unico e prezioso esemplare di grande umiltà. Sei stato per me un esempio bellissimo di coerenza e di attaccamento alla maglia, di sincero coraggio”.

“Hai amato come nessun altro la terra che ti ha adottato. Hai saputo trasformare la tua sofferenza e i tuoi dolori in positivo riscatto. Sei stato un compagno di viaggio saggio e prezioso, sei stato sempre te stesso dentro e fuori dal campo”.

L’ultimo saluto a Rombo di Tuono

“Sei stato qualcosa di unico ed indimenticabile, così come sono certo che unico e indimenticabile sarà quel “rombo di tuono” che saprà accoglierti nel tuo viaggio celeste, dove ti auguro di incontrare presto coloro che hai amato e che troppo presto hai perduto – conclude poi l’ex fantasista veneto – Ti voglio bene, Roberto Baggio”.

Una lettera intrisa di affetto, come quello mostrato con un lungo applauso all’arrivo della salma di Gigi Riva all’Unipol Domus di Cagliari, dove è stata oggi allestita la camera ardente, che resterà aperta fino alle 22 per poi riaprire domani dalle 7 alle 13.

I funerali si terranno invece alle ore 16 del pomeriggio di domani –mercoledì 24 gennaio – nella basilica di Nostra Signora di Bonaria, a Cagliari.

lettera-roberto-baggio-gigi-riva Fonte foto: Getty

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,