,,

L'oligarca russo Protosenya trovato morto in casa: avrebbe ucciso la moglie e la figlia

Mistero in Spagna: l'oligarga russo Sergey Protosenya è stato trovato morto nella sua villa assieme alla moglie e alla figlia 18enne

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Giallo in Spagna, dove l’oligarca russo Sergey Protosenya è stato trovato morto in casa insieme alla moglie e alla figlia di 18 anni. I cadaveri dei tre sono stati rinvenuti nella giornata di martedì 19 aprile nella loro villa di Lloret de Mar, in Costa Brava. Secondo la stampa spagnola potrebbe trattarsi di un caso di omicidio-suicidio, ma non è escluso che possa trattarsi di una messa in scena.

L’oligarca russo Protosenya trovato morto in casa

I cadaveri della famiglia Protosenya sono stati rinvenuti nel tardo pomeriggio di martedì 19 aprile nella loro villa di Lloret de Mar, in Catalogna, dove si trovavano in occasione delle festività pasquali.

A lanciare l’allarme è stato l’altro figlio che era rimasto nella residenza abituale della famiglia in Francia e che non riusciva più a mettersi in contatto con i genitori.

Secondo quanto riporta la stampa spagnola, la polizia ha trovato i corpi della moglie di Protosenya, Natalya, 53 anni, e della figlia Maria, 18 anni, all’interno della villa, accoltellate a morte. Il corpo di Sergey Protosenya, 55 anni, è stato invece trovato all’esterno, impiccato ad un’albero.

L’oligarca russo Protosenya trovato morto: avrebbe ucciso moglie e figlia

La polizia catalana sta indagando sul caso, sulla scena del crimine sono stati trovati un coltello e un’ascia con tracce di sangue. L’ipotesi prevalente al momento è che si tratti di un omicidio-suicidio: il magnate russo avrebbe ucciso la moglie e la figlia a coltellate e si sarebbe poi tolto la vita impiccandosi. Ancora tutte da chiarire le ragioni del gesto.

Tuttavia non si escludono altre ipotesi, compresa quella del triplice omicidio mascherato con una messa in scena. Al vaglio della polizia ci sono le immagini e i video delle telecamere di sicurezza della villa e della zona circostante.

La notizia della morte di Protosenya arriva dopo quella di un caso simile: la morte di un altro oligarca russo, l’ex vicepresidente di Gazprombank Vladislav Avayev.

L’uomo, 51 anni, è stato trovato morto nella giornata di lunedì nel suo appartamento di Mosca, accanto ai corpi della moglie Yelena, 47 anni, e della figlia più giovane, Maria, 13 anni. L’uomo è stato trovato con una pistola in mano e tutti e tre i cadaveri presentavano ferite da arma da fuoco.

L’oligarca russo Protosenya trovato morto: chi era

Ingegnere civile, 55 anni, Sergey Protosenya è stato per sette anni vicepresidente del colosso russo del gas naturale Novatek. Secondo le ultime stime, il patrimonio del magnate russo ammonta a circa 440 milioni di euro.

Nella sua villa in Costa Brava sono state trovate sei auto di lusso e diverse mazzette in contanti da 10mila euro ciascuna.

Policia Fonte foto: 123RF

Energia: aiuti di Stato per le aziende

,,,,,,,,