,,

Il Crazy Pizza di Briatore non è più tra le top pizzerie d'Italia: la pizza migliore del Belpaese costa 6 euro

Dopo la polemica social sui costi e le bordate di Gino Sorbillo, che si è sentito chiamato in causa, nuova grana per l'imprenditore

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Dopo il litigio con Sorbillo sulla pizza economica, che, secondo Briatore, nasconderebbe ingredienti di scarsa qualità, si torna a parlare di Crazy Pizza, il locale che l’imprenditore ha aperto anche Roma, in via Veneto. e che, come da nome, è dedicato al grande classico napoletano.

Ecco cosa è successo e perché Briatore ha motivo di rammaricarsi per la brutta notizia arrivata soltanto poche ore fa.

Il Crazy Pizza non è tra le 50 migliori pizzerie italiane: Briatore fuori dall’influente classifica

È ufficiale: il Crazy Pizza di Flavio Briatore non serve più una delle pizze più buone d’Italia. Almeno il locale di via Veneto, al centro di innumerevoli polemiche social, non è più nella classifica “50 Top Pizza Italia 2022“, che è stata aggiornata da poco.

Non si tratta di un aspetto secondario, perché l’elenco sunnominato è il più importante d’Italia. Ironia della sorte: in testa c’è un locale che vende la pizza a sei euro. Un vero schiaffo all’imprenditore, che sul costo di una pizza aveva generato una polemica tale da urtare le corde del pizzaiolo più famoso d’Italia.

Gino Sorbillo contro l’imprenditore del Billionaire: guerra sui social per il costo di una pizza

Si è trattato Gino Sorbillo che si è vantato di aver prezzi ben più accessibili, sicuramente inferiori ai 14-15 euro che, per Briatore, rappresentano una sorta di asticella qualitativa (al di sotto della quale, suggeriva l’imprenditore in un video postato online, qualcosa, negli ingredienti, non torna).

Qual è la pizzeria migliore d’Italia: si tratta dei Masanielli a Caserta

Sul gradino più alto della classifica, la pizzeria I Masanielli, a Caserta, dove una pizza costa 6 euro.

Sorbillo sottolinea l'economicità del suo prodotto.Fonte foto: ANSA
Sorbillo sottolinea l’economicità del suo prodotto.

Tra le pizza di Briatore, invece, ce n’è anche una che costa 65 euro. “Ognuno al Crazy Pizza può spendere poco o tanto da quello che prende – così Briatore – diamo la possibilità alla gente di bere dei vini importanti, mangiando una pizza, ma c’è un menu, ci sono i prezzi e ognuno prende quello che vuole”.

“Credo che la pizza Margherita costi 14-15 euro. Idem una serie di insalate. Poi abbiamo una riserva di vini molto importante perché io penso che chi mangia la pizza in un ambiente giusto, può anche decidere di prendere una bottiglia di vino importante, anziché prenderla in un ristorante 3 stelle”.

Di recente il Crazy Pizza di Via Veneto (il locale è anche a Milano, Londra, Montecarlo) era rimasto senz’acqua: in quell’occasione si è però scoperto che Briatore fa il tutto esaurito.

Forse le polemiche hanno aiutato, o forse la filosofia dell’imprenditore agli italiani piace, nonostante i prezzi più elevati.

briatore imprenditore Fonte foto: ANSA
,,,,,,,