,,

Briatore contro la pizza a 4 o 5 euro: "Cosa ci mettono dentro?". Ecco perché dovrebbe costare di più

La sortita dell'imprenditore su Instagram, secondo il quale una buona pizza è per forza di cose più costosa di 4 - 5 euro

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La pizza è un vero e proprio simbolo dell’Italia. Piatto semplice e gustoso, viene cucinato anche all’estero (con risultati altalenanti). Non c’è dubbio che parte di questo successo dipenda anche dal poco prezzo al quale è possibile acquistare una pizza.

Quattro o cinque euro vi sembrano abbastanza? A quanto pare c’è chi non è d’accordo con il costo molto accessibile di una deliziosa pizza. Si tratta di Briatore, che non è certo nuovo a questo tipo di sortite.

Ecco cosa ha detto e perché ha scatenato una polemica.

Briatore contro la pizza economica. Così l’imprenditore su Instagram: “Cosa ci mettono dentro?”

“Questi signori che vendono una pizza a 4-5 euro, cosa mettono in queste pizze?”. La domanda dell’imprenditore è subito spiegata: per Briatore è necessario pagare i fornitori e l’Iva sui fornitori, lo scontrino al cliente, gli stipendi, gli affitti, le tasse. Un elenco di costi che, per il personaggio pubblico, renderebbero impossibile vendere una pizza a quatto o cinque euro senza, questo il sottinteso, risparmiare sulla qualità degli ingredienti.

Briatore contro la pizza a quattro euro, perché nella sua catena si paga di più

La sua catena, Crazy Pizza, chiede quindi ai clienti di pagare di più. E per un ottima ragione, secondo Briatore: “Noi siamo partiti da un ragionamento molto semplice – spiega su Instagram – dobbiamo mettere i migliori ingredienti possibili”.

Una pizza appena cotta.Fonte foto: ISTOCK
Una pizza appena cotta.

“I miei amici pizzaioli che dicono che la nostra pizza è troppo sottile ti danno una mattonata di pizza con un laghetto di pomodoro al centro. Questi signori che vendono una pizza a 4-5 euro, cosa mettono in queste pizze? O vendi 50mila pizze al giorno o c’è qualcosa che mi sfugge…”, continua.

Briatore contro la pizza a cinque euro: “Noi vogliamo la qualità”, spiega in un video sui social network

“Noi vogliamo la qualità”, puntualizza con un focus su quella che è la filosofia di Crazy Pizza. “La cosa che mi dà fastidio è che in Italia, quando hai successo, trovi sempre questa rabbia. L’Italia è un paese rancoroso, pieno di invidiosi“.

Sul punto si dice subito d’accordo Bassetti: “È vero. L’Italia piena di invidiosi e rancorosi. Hai ragione”. Così l’infettivologo nei commenti.

briatore imprenditore Fonte foto: ANSA
,,,,,,,