,,

Guerra in Ucraina, Draghi: "L'Italia appoggia sanzioni alla Russia, anche su Swift". Chiarimento con Zelensky

Il presidente del Consiglio e il leader ucraino hanno avuto un colloquio telefonico in cui hanno chiarito i malintesi della giornata di ieri

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il presidente del Consiglio Mario Draghi, in una nota diffusa dall’ufficio stampa di Palazzo Chigi, ha fatto sapere di aver “telefonato oggi al presidente dell’Ucraina, Volodimir Zelensky, per esprimere a lui e al popolo ucraino la solidarietà e vicinanza dell’Italia di fronte all’attacco della Federazione Russa”.

La comunicazione del Governo ci ha tenuto in particolar modo a sottolineare come “il presidente Zelensky ha confermato il chiarimento totale del malinteso di comunicazioni avvenuto ieri (venerdì 25 febbraio 2022, quando il leader ucraino aveva risposto con un tweet freddo e infastidito alle parole pronunciate dal presidente del Consiglio durante le comunicazioni urgenti in Parlamento) e ha ringraziato il presidente Draghi per il suo sostegno e per la forte vicinanza e amicizia tra i due popoli“.

Fonte foto: ANSA

Sanzioni alla Russia, l’Italia si schiera a favore su Swift

Draghi ha ribadito a Zelensky “che l’Italia appoggia e appoggerà in pieno la linea dell’Unione Europea sulle sanzioni alla Russia, incluse quelle nell’ambito Swift“, riferisce Palazzo Chigi, che aggiunge come il nostro Paese “fornirà all’Ucraina tutta l’assistenza possibile per difendersi”. La nota spiega anche che “i due presidenti hanno concordato di restare in stretto contatto nell’immediato futuro”.

La reazione di Zelensky e il chiarimento dopo le tensioni

“Questo è l’inizio di una nuova pagina nella storia dei nostri Stati, Ucraina e Italia. Il presidente del Consiglio Mario Draghi in una conversazione telefonica ha sostenuto l’uscita della Russia da Swift, la fornitura di assistenza alla difesa. L’Ucraina deve entrare a far parte dell’Unione europea”. Lo scrive su Twitter il presidente ucraino Zelensky, che nel frattempo sprona Germania e Romania ad avere lo stesso “coraggio” di escludere Mosca da Swift.

Zelensky e il colloquio telefonico con la presidente Ursula von der Leyen

“L’Ucraina sta combattendo l’occupante con le armi in mano, difendendo la sua libertà e il futuro europeo. Ho parlato con la presidente della commissione europea Ursula Von der Leyen, di un’assistenza efficace al nostro paese da parte dell’Unione europea in questa lotta eroica. Ho fiducia che l’Ue scelga l’Ucraina”. Lo ha scritto sempre su Twitter il presidente ucraino Zelensky pochi minuti dopo aver rilanciato il post sul colloquio con Draghi.

Mario Draghi Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,