,,

Guerra in Ucraina, come finirà? I cinque scenari: dalla Terza Guerra Mondiale al colpo di stato in Russia

Il mondo guarda da vicino la guerra tra Russia e Ucraina, interrogandosi sul suo possibile esito: ecco gli scenari più probabili (e terrificanti)

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

C’è preoccupazione nell’aria per il conflitto tra Russia e Ucraina. Tra notizie poco rassicuranti dal fronte, l’assordante silenzio diplomatico e le orribili immagini dei bombardamenti, ci si chiede quando e come la guerra finirà. Il futuro ovviamente è incerto, e tanto dipenderà dalle abilità diplomatiche della comunità internazionale, dai mezzi bellici di Mosca e dalla capacità di Kiev di affrontare il nemico. Sono diversi gli scenari che si profilano all’orizzonte, come spiegano gli analisti della Bbc.

Guerra in Ucraina, come finirà? Lo scenario della guerra breve

La Russia potrebbe decidere di schierare tutte le sue forze, con attacchi su terra e aria in tutta l’Ucraina. In particolare potrebbero scendere in campo i reparti aeronautici, che finora hanno giocato un ruolo minore nel conflitto, con attacchi aerei mirati alla caduta delle città. Le infrastrutture verrebbero messe fuori uso grazie ad attacchi hacker, con la successiva riduzione delle forniture di energia e l’isolamento dei mezzi di comunicazione. Migliaia di civili morirebbero.

Dopo una breve resistenza, Kiev cadrebbe nel giro di qualche giorno. In questo scenario Volodymyr Zelensky verrebbe assassinato o costretto a lasciare il Paese.

Con il governo in esilio, salirebbe al potere un esecutivo fantoccio composto da fedelissimi a Vladimir Putin, che dal suo canto dichiarerebbe di aver vinto la guerra e ridurrebbe la presenza militare in Ucraina. Migliaia di rifugiati continuerebbero ad andare verso Ovest, mentre l’Ucraina diventerebbe uno stato satellite di Mosca, come la Bielorussia.

La riuscita di una guerra breve dipende però da molti fattori. Anzitutto dall’effettiva capacità dell’esercito russo di portare a termine la missione a Kiev e potenziare la propria presenza sul territorio ucraino.

La resistenza dovrebbe poi cedere, e la popolazione accettare un governo pilotato da Mosca. Il risultato sarebbe una situazione di estrema instabilità, che potrebbe sfociare in un nuovo conflitto nel giro di poco tempo.

Guerra in Ucraina, come finirà? Lo scenario della guerra lunga

Una guerra protratta per diversi anni potrebbe condurre a un esito differente, logorando le forze militari russe, che poi sarebbero costrette a lasciare l’Ucraina.

Anche riuscendo a conquistare le principali città, poi potrebbero faticare a mantenerne il controllo. L’Occidente continuerebbe invece a fornire agli ucraini armi e supporto.

Dopo molti anni, e forse un cambio di leadership al Cremlino, la Russia farebbe infine tornare l’esercito in patria. Uno scenario non diverso da quanto accaduto con la guerra in Afghanistan, che dopo 10 anni ha visto la disfatta dei sovietici nel 1989.

Guerra in Ucraina, come finirà? Lo scenario della Terza Guerra Mondiale

Vladimir Putin potrebbe decidere di inviare truppe anche in Moldavia e Georgia, che come l’Ucraina non fanno parte della Nato e sui cui la Russia vanta pretese simili, con territori controllati come la Crimea e le repubbliche del Donbass.

La guerra contro i Paesi membri della Nato sembra improbabile, ma i rifornimenti di armi che arrivano da Occidente attraverso la Lituania e la Romania potrebbero essere visti dal Cremlino come un attacco. In base all’articolo 5 del Patto Atlantico, gli altri Paesi Nato dovrebbero intervenire per difendere gli alleati.

Sembra uno scenario improbabile, ma Vladimir Putin, di fronte a una sconfitta annunciata e messo alle strette dal mondo, potrebbe decidere di commettere l’ultima follia e sferrare l’attacco all’Occidente, rompere tutti i trattati internazionali e, forse, usare le armi nucleari, come ha già minacciato negli scorsi giorni.

Guerra in Ucraina, come finirà? Lo scenario della soluzione diplomatica

La soluzione diplomatica sarebbe ancora sul tavolo, con le delegazioni di Ucraina e Russia che continuano a incontrarsi in Bielorussia, anche se il cessate il fuoco appare sempre più lontano.

Mosca accetterebbe solo davanti a un accordo conveniente, magari con la cessione di Crimea e del Donbass, anche se dovrebbe a quel punto riconoscere la piena indipendenza dell’Ucraina e permettergli l’avvicinamento all’Unione Europea e alla Nato.

Un trattato di pace verrebbe accettato anche in caso la guerra volga definitivamente al peggio per l’esercito russo e nuove sanzioni dovessero abbattersi sulla classe dirigente, che costringerebbe il Cremlino ad accettare per evitare il default.

Il presidente russo Vladimir PutinFonte foto: ANSA
Il presidente russo Vladimir Putin.

Guerra in Ucraina, come finirà? Lo scenario del golpe contro Vladimir Putin

Di fronte a una guerra distruttiva e dispendiosa, in termini economici e umani, per Mosca, comunque, un altro scenario potrebbe essere la caduta di Vladimir Putin. Con le sanzioni sempre più opprimenti per i russi, la possibilità che la popolazione si ribelli allo Zar sembra sempre più concreta.

Se le élite militari e finanziarie dovessero ribellarsi, potrebbero sostituire il presidente con uno filo-occidentale che possa reinstaturare sani e duraturi rapporti diplomatici con il resto del mondo e ritirare le truppe dall’Ucraina.

Un golpe militare sanguinolento sembra improbabile, ma se lo scontento dovesse raggiungere i piani alti di Mosca, questa strada non è totalmente esclusa.

A ogni modo, con qualsiasi scenario, i rapporti tra la Russia e il resto del mondo sembrano ormai cambiati definitivamente, con nuovi equilibri e alleanze che potrebbero portare a un nuovo periodo di instabilità e far ripombiare le potenze in un clima di Guerra Fredda.

Bombardata la centrale nucleare di Zaporizhzhia: fuoco e paura, cos'è successo nella notte Fonte foto: ANSA
Bombardata la centrale nucleare di Zaporizhzhia: fuoco e paura, cos'è successo nella notte
,,,,,,,,