,,

Guerra in Ucraina, combatte di giorno e opera di notte: Kuzmenko, il sindaco-medico "supereroe" di Okhtyrka

La storia di Pavlo Petrovych Kuzmenko, sindaco-medico della città di Okhtyrka che nella guerra in Ucraina combatte di giorno e opera di notte

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Nella cronaca della guerra in Ucraina emergono anche storie personali molto particolari: una di queste riguarda Pavlo Petrovych Kuzmenko, sindaco-medico della città ucraina di Okhtyrka che combatte di giorno per salvare la città dai pesanti attacchi della Russia e opera di notte i feriti.

La storia del “supereroe” Pavlo Petrovych Kuzmenko

A raccontare la vita di Kuzmenko, come riferito dall’agenzia stampa ucraina ‘Ukrinform’, è stato il capo dell’amministrazione militare regionale Dmytro Zhyvytskyi: “Credo che Okhtyrka sia una città eroica. E il suo sindaco, Pavlo Petrovych Kuzmenko, che salva la città durante il giorno e opera le persone di notte (è un medico di professione), è un vero supereroe che merita i più alti riconoscimenti’.

La resistenza di Okhtyrka: il racconto di Dmytro Zhyvytskyi

Zhyvytskyi ha anche raccontato che la città è rimasta senza riscaldamento dopo che la centrale termica è stata distrutta dai bombardamenti nella giornata di giovedì 3 marzo. I russi hanno anche lanciato attacchi aerei su alcuni magazzini con scorte di cibo, materiali da costruzione e su un parcheggio per camion adibiti al trasporto di carburante.

Guerra in Ucraina: la situazione

Nella notte tra il 23 e il 24 febbraio 2022 la Russia di Vladimir Putin ha dato il via a una vasta operazione militare in Ucraina, partita da tre diversi fronti e giunta in poco tempo alle porte della capitale ucraina, Kiev.

Per giorni, le principali città ucraine sono state oggetto di bombardamenti da parte della Russia. Nelle ultime ore, le forze russe hanno intensificato i bombardamenti notturni: lo ha dichiarato il consigliere della presidenza di Kiev, Oleksiy Arestovich. Ciò nonostante, le autorità ucraine hanno annunciato di aver ripreso il controllo della città di Chuhuiv, nella parte est del paese. Il ministero della Difesa russo ha annunciato il “cessate il fuoco” per la mattinata di lunedì 7 marzo 2022, allo scopo di consentire i corridoi umanitari.

Intanto, il ministro degli esteri cinese Wang Yi ha dichiarato che la Cina è pronta per avere un “ruolo costruttivo” e fare da mediatore nella guerra in Ucraina, aggiungendo che “l’amicizia fra Cina e Russia è forte come una roccia”. In precedenza, anche Israele si era proposto come mediatore per risolvere la crisi ucraina.

Centrali nucleari in Ucraina, quante sono e dove. I rischi di una nuova Chernobyl per la guerra con la Russia Fonte foto: ANSA
Centrali nucleari in Ucraina, quante sono e dove. I rischi di una nuova Chernobyl per la guerra con la Russia
,,,,,,,,