,,

Giorgio Lamberti dall'ospedale di Brescia: "Il Covid è maledetto"

L'ex nuotatore Giorgio Lamberti ricoverato a Brescia: "Gareggiare per un titolo mondiale è una cosa, lottare per la vita è tutt’altro”

Giorgio Lamberti, 52 anni, sta combattendo una dura battaglia contro il Covid. L’ex nuotatore bresciano, primo italiano a stabilire un record mondiale nel nuoto e primo a vincere una medaglia d’oro in un campionato del mondo, da un letto degli Spedali Civili di Brescia ha raccontato il suo personale ‘conflitto’ con il virus.

“La mia vasca più dura”, ha dichiarato ai microfoni del Tg1, proseguendo poi nella metafora sportiva in riferimento al Covid: “Gareggiare per un titolo mondiale è una cosa, lottare per la vita è tutt’altro”.

“Questo virus è maledetto – ha aggiunto – ti arriva addosso e non te ne accorgi”.

E ancora: “Ho perso degli amici… Questa è la vasca più complicata”. “Bisogna passarla senza mai mollare, in progressione, fino all’ultima bracciata”, ha concluso.

Il Tg della rete ammiraglia Rai ha raggiunto Lamberti in ospedale. Lo sportivo per rispondere alle domande ha abbassato per un attimo la mascherina dell’ossigeno. Nel frattempo Brescia continua a essere una delle zone più colpite dalla pandemia. Più in generale è la Lombardia a non avere tregua, risultando ancora una volta la Regione con la maggiore circolazione del coronavirus.

Alla luce del progressivo aumento dei casi di contagio, non è da escludere che la prossima settimana la Regione governata da Attilio Fontana possa transitare dalla zona arancione ‘rinforzata’ a quella rossa.

“L’evoluzione è talmente rapida che fare anticipazioni rischia di essere assolutamente fuori luogo”, ha dichiarato nelle scorse ore il governatore Fontana. La possibilità che la Lombardia possa essere dichiarata da zona rossa venerdì 12 marzo (le misure scatterebbero però da lunedì 15 marzo) non è remota.

Laddove si concretizzasse il passaggio di colore, la Lombardia stabilirebbe un ulteriore record: sarebbe il 16° cambio di fascia negli ultimi cinque mesi.

VirgilioNotizie | 10-03-2021 15:48

Covid, molti giovani in terapia intensiva: cosa sta cambiando Fonte foto: ANSA
Covid, molti giovani in terapia intensiva: cosa sta cambiando
,,,,,,,