,,

Gianni Morandi celebra un matrimonio a Bologna: sposata una coppia di amici, il post del cantante sui social

Gianni Morandi officiante per un giorno: il cantante ha celebrato il matrimonio di una coppia di amici nel Comune di Bologna, ecco com'è andata

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

Gianni Morandi officiante per un giorno: il cantante di Monghidoro ha indossato la fascia tricolore per celebrare il matrimonio civile di una coppia di amici presso il Comune di Bologna. La voce di ‘Canzoni Stonate’ lo ha annunciato sui social postando una foto che lo mostra in compagnia degli sposi dopo il tradizionale “sì”.

Gianni Morandi sposa una coppia di amici a Bologna

Come detto in apertura, Gianni Morandi ha indossato il tricolore in qualità di celebrante in occasione del matrimonio di una coppia di amici.

Le nozze si sono svolte secondo il rito civile presso la sala rossa del Comune di Bologna, che dal 2012 è stata intitolata al consigliere Maurizio Cevenini.

Il momento speciale è stato documentato dallo stesso cantante sui suoi canali social, dove ha mostrato una foto che lo ritrae insieme a MarinaStefano – questi i nomi dei coniugi – nella sala rossa.

L’amicizia tra Morandi e la coppia sopravvive da “più di 30 anni”, e l’artista racconta che suggellare quel momento “è stato molto emozionante“, essendo “la prima volta che mi capitava un’esperienza del genere”.

Chi può celebrare un matrimonio civile?

Mentre il matrimonio con rito religioso deve essere officiato necessariamente da personalità in abito talare – un sacerdote o più in generale un ministro di culto – la figura officiante il matrimonio civile può non essere necessariamente un’autorità.

Generalmente il matrimonio con rito civile viene celebrato dal sindaco del centro abitato che ospita le nozze, ma il celebrante può essere anche il vicesindaco, un assessore o un consigliere comunale.

Con il DPR (Decreto del Presidente della Repubblica) del 3 novembre 2000, tuttavia, l’incarico è esteso anche a “cittadini italiani che hanno i requisiti per la elezione a consigliere comunale“, dunque che siano nel pieno dei loro diritti politici e civili.

Il matrimonio civile può essere celebrato anche da parenti di almeno uno degli sposi, purché i congiunti non abbiano un legame di tipo verticale con la coppia (né genitori, né figli, né nonni).

La proclamazione

Gianni Morandi, dunque, con il tricolore e in veste ufficiale presso la sala rossa del Comune di Bologna, ha proclamato la formula di rito.

Le sue parole: “Alle 12.07 in una sala aperta al pubblico, davanti a me, Gianluigi Morandi, ufficiale dello stato civile del Comune di Bologna per delega avuta, investito in forma ufficiale, sono personalmente comparsi…”, e ha fatto i nomi e i cognomi degli sposi pronti a pronunciare il “sì”.

Un Gianni Morandi in piena forma, dunque, dopo aver preoccupato i fan annunciando il temporaneo allontanamento dai social.

gianni-morandi-matrimonio-bologna Fonte foto: Instagram / IPA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,