,,

Gas russo si pagherà in rubli, l'ultima mossa di Putin: cosa farà l'Italia e quali sono le conseguenze

Il presidente russo Vladimir Putin accetterà solo rubli per il gas russo: cosa cambia e cosa ha intenzione di fare l'Italia

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Il gas russo si dovrà pagare in rubli: lo ha deciso il presidente russo Vladimir Putin, alla ricerca di nuovi metodi per aggirare le pesanti sanzioni imposte dall’Occidente e per finanziare la guerra in Ucraina.

L’annuncio di Putin: “La Russia accetterà solo pagamenti in rubli per il gas”

La Russia “non accetterà più pagamenti dai Paesi considerati ostili in dollari o euro ma soltanto in rubli” per i pagamenti delle forniture di gas provenienti dalla federazione russa.

Lo ha annunciato il presidente russo Vladimir Putin, ordinando che i cambiamenti vengano attuati nel minor tempo possibile.

Germania contraria: “Violazione dei contratti”

Dopo l’annuncio di Putin sono già arrivate le prime reazioni. La Germania, che è il più grande acquirente di gas russo, ha affermato che l’annuncio di Putin che obbliga ai pagamenti in rubli del gas naturale rappresenta una violazione dei contratti precedentemente stipulati.

Il ministro dell’Economia tedesco, Robert Habeck, ha anche precisato che la Germania discuterà con i partner europei circa la risposta da dare a Mosca.

Putin
Vladimir Putin ha annunciato che per il gas russo accetterà solo pagamenti in rubli

Cosa farà l’Italia dopo l’annuncio di Putin sul gas russo

L’Italia è invece il secondo più grande cliente di Gazprom PJSC e ha dichiarato di non essere intenzionata a pagare il gas russo in rubli in quanto una misura del genere aiuterebbe Putin a indebolire la portata delle sanzioni varate contro la Russia da parte dell’Occidente.

“Pagare il gas russo in rubli significherebbe aggirare le sanzioni. Non c’è alcuna decisione” da parte del governo “ma penso che continueremo a pagarlo in euro”. Lo ha detto l’economista e consigliere di Palazzo Chigi, Francesco Giavazzi, nel corso dell’Italy Capital Markets Forum 2022 organizzato da Bloomberg.

In merito alla dipendenza energetica dalla Russia, ha fatto notare Giavazzi, “ci avviamo verso aprile e maggio, due mesi in cui il nostro Paese ha energia rinnovabile a sufficienza per portare a zero l’import del gas. Si tratta di una questione politica – ha spiegato – ma nel miglior momento dell’anno dovremmo valutarla”.

Quali sarebbero le conseguenze se l’Occidente pagasse il gas russo in rubli

Quali sono le conseguenze della richiesta di Putin di far pagare in rubli il gas russo? I rubli andrebbero chiesti alla Banca centrale russa che, a sua volta, si fa pagare in valuta pregiata (dollari ed euro).  Così, comprando il gas d’ora in poi si finanzia direttamente lo Stato russo e non le aziende produttrici del gas.

Tutto questi ha inoltre l’effetto di rafforzare la valuta russa rispetto al dollaro e all’euro. Il prezzo del gas, infine, è subito cresciuto e le Borse sono andate in sofferenza.

Gas russo si pagherà in rubli, l'ultima mossa di Putin: cosa farà l'Italia e quali sono le conseguenze Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,