,,

Fase 3, possibili nuovi allentamenti: l'annuncio di Speranza

Il ministro della Salute Speranza ha parlato in Senato dei provvedimenti per le attuazioni delle misure di contenimento del coronavirus in Italia

Il ministro della Salute Roberto Speranza è intervenuto nell’aula del Senato per le sue comunicazioni sul contenuto dei provvedimenti per le attuazioni delle misure di contenimento del coronavirus in Italia. Come riporta ‘Ansa’, in questa occasione Speranza ha annunciato: “Con il prossimo Dpcm, a cui lavoreremo immediatamente dopo questo passaggio parlamentare, dovremmo decidere eventuali ed ulteriori misure di allentamento“.

Ancora Speranza: “Ci troviamo di fronte a una forte richiesta di apertura, anche in considerazione della ormai iniziata stagione estiva, di ulteriori attività ricreative, attività ricettive come i centri termali, i parchi tematici, i rifugi alpini. Dobbiamo poi decidere sui tempi e le modalità delle attività congressuali e sugli eventi fieristici che necessitano di una preorganizzazione anche in vista dell’autunno, previa adozione di specifiche misure organizzative e di protocolli di sicurezza. Anche qui servirà cautela, ma la strada non può che essere ancora quella di una graduale ripresa”.

Il ministro ha spiegato: “Stiamo inoltre lavorando a specifiche modalità utili a consentire l’apertura in sicurezza dei centri estivi già autorizzati a partire da 15 giugno. Particolare attenzione deve essere data alle attività relative alla cruciale fascia di età 0-3 anni”.

In Senato, il ministro ha fatto poi il punto sull’andamento della pandemia di coronavirus in Italia: “Aumentano i guariti, si riduce la curva dei contagi, diminuiscono i deceduti e, secondo i dati del monitoraggio, l’Rt è sotto l’1 in tutte le regioni. Ma ci vuole prudenza. La strada è giusta ma il nemico non è vinto. Non dobbiamo esitare, semmai ce ne fosse bisogno, a prendere provvedimenti rigorosi“.

Sempre Speranza ha detto: “Oggi non dobbiamo cambiare strada e tutti dobbiamo avere misure nelle nostre affermazioni e mai dare messaggi contraddittori ai cittadini. Una seconda ondata non è certa ma possibile. E quindi bisogna essere pronti”.

A proposito della riapertura delle scuole a settembre, il ministro ha spiegato che il governo è “al lavoro per garantire la riapertura in piena sicurezza di tutte le scuole a partire dal mese di settembre”. E poi: “La mia opinione è che questa riapertura rappresenti la priorità assoluta su cui concentrare tutta la nostra attenzione e tutte le nostre risorse”.

Riguardo al tema del vaccino, il ministro ha detto che “non possiamo essere spettatori di un mercato dove si fronteggiano le grandi superpotenze. L’Europa, unita, ha la forza politica, economica e scientifica per svolgere un ruolo da protagonista in questa battaglia”.

L’Italia, ha spiegato, “è stata protagonista di una forte iniziativa in Ue. Con Germania, Francia ed Olanda abbiamo costruito un’alleanza di testa per l’approvvigionamento del vaccino per tutti i Paesi Ue”.

VirgilioNotizie | 10-06-2020 19:12

Fase 3, primo weekend al mare dopo la riapertura: le immagini Fonte foto: Ansa
Fase 3, primo weekend al mare dopo la riapertura: le immagini
,,,,,,,