,,

Fabian O’Neill, morto a 49 anni l'ex calciatore di Juventus e Cagliari: era ricoverato per problemi epatici

È morto a soli 49 anni il calciatore uruguayano Fabian O'Neill, ex di Juventus e Cagliari: da tempo soffriva di problemi epatici dovuti all'alcolismo

Pubblicato il:

Continua il periodo nero del calcio: dopo la scomparsa di Sinisa Mihajlovic e di Mario Sconcerti, il mondo del pallone italiano deve dire addio anche a Fabian 0’Neill, calciatore ex Juventus e Cagliari morto a soli 49 anni.

Addio all’ex Juventus Fabian O’Neill

Non ce l’ha fatta neppure Fabian O’Neill, calciatore uruguayano con un lungo passato in Italia. Stando a quanto riportano le fonti del Paese sudamericano, era ricoverato da sabato mattina in un ospedale di Montevideo.

Il ricovero, si apprende, è stato reso necessario per l’aggravarsi di una malattia epatica che da tempo affliggeva O’Neill. Negli ultimi anni, l’ex calciatore aveva avuto molti problemi di alcolismo.

Le sue condizioni sono peggiorate ulteriormente dopo mezzogiorno di oggi, ora italiana e quindi la notizia della sua morte a soli 49 anni. Nelle scorse ore la famiglia aveva lanciato appelli di preghiera per lui.

La carriera di O’Neill in Italia

Dopo aver iniziato la sua carriera professionista nel Nacional di Montevideo, è stato acquistato nel 1995 dal Cagliari di Massimo Cellino. Il suo esordio nel campionato italiano risale al 26 novembre 1996 e resta nella squadra sarda fino al 2000.

Si è trasferito poi alla Juventus per 18 miliardi di lire e il prestito di Raffaele Ametrano. Tuttavia, a Torino non gli è riuscito l’exploit cagliaritano, nonostante Zinedine Zidane lo abbia incoronato come il calciatore più forte con cui si sia mai allenato.

fabian o'neill e massimo cellinoFonte foto: ANSA
Fabian O’Neill e Massimo Cellino, alla firma col Cagliari nel 1995

Nel giro di due anni è passato poi dal Perugia al Cagliari, quindi di nuovo al Nacional per l’ultima fase della sua carriera. Il secondo ritorno in Sardegna è stato amaro: nessuna presenza in campo, ma è stato comunque inserito nella Hall of Fame del club.

I problemi di alcol e scommesse

La notizia del ricovero di Fabian O’Neill, morto a 49 anni pochi giorni dopo la tragica scomparsa di Sinisa Mihajlovic e con Gianluca Vialli e Pelè che versano in condizioni di salute non buone, era stata resa nota tramite Twitter dal giornalista Alberto Kesman.

“O’Neill è sempre stato troppo buono con gli altri e cattivo con sé stesso” ha scritto, ricordando i noti problemi del giocatore. Alcol, donne e scommesse ne hanno minato la stabilità dopo il ritiro dal mondo del pallone a soli 29 anni.

In un’intervista di 5 anni fa, aveva ammesso tutto, ludopatia compresa, svelando al contempo di aver bruciato circa 14 milioni di dollari. Nel 2020 lavorava in un bar di Montevideo.

fabian-o-neill-morto Fonte foto: Wikipedia - Creative Commons
,,,,,,,,