,,

Donald Trump perde un altro avversario col ritiro di Ron DeSantis: appoggerà l'ex presidente alle elezioni Usa

Ron DeSantis ha annunciato il suo ritiro dalla corsa alle primarie repubblicane come candidato per le elezioni Usa 2024. Appoggerà Donald Trump

Pubblicato il:

Ron DeSantis ha annunciato il suo ritiro dalla corsa alle primarie repubblicane come candidato alle prossime elezioni presidenziali negli Usa. Non avendo ottenuto abbastanza voti per emergere come serio sfidante di Donald Trump, l’attuale governatore della Florida ha assicurato il suo sostegno al tycoon in vista dell’election day.

Il ritiro di Ron DeSantis e l’appoggio a Donald Trump

Dopo aver perso i caucus dell’Iowa di ben 30 punti percentuali a favore di Trump, DeSantis  ha annunciato il suo ritiro dalla corsa presidenziale attraverso un video messaggio pubblicato sui social.

“Sono orgoglioso di aver mantenuto il 100% delle mie promesse e non mi fermerò ora – ha scritto il politico su X -. Per me è chiaro che la maggioranza degli elettori delle primarie repubblicane vuole dare un’altra possibilità a Donald Trump. Anche se ho avuto disaccordi con lui, ad esempio sulla pandemia di coronavirus, Trump è superiore all’attuale presidente in carica Joe Biden”.

Fuori dai giochi anche Vivek Ramaswamy

Quella di DeSantis non è stata l’unica uscita di scena. Anche Vivek Ramaswamy – 38 anni, figlio di due immigrati indiani – si è ritirato alla corsa per la guida del partito dell’elefantino in vista delle elezioni di quest’anno.

Lo ha annunciato al termine del conteggio dei risultati dei caucus del partito in Iowa (nei quali Trump ha stravinto, ottenendo il 51% dei voti).

Ex imprenditore nel settore farmaceutico e delle biotecnologie, Ramaswamy è diventato famoso negli Stati Uniti come attivista “anti woke” a partire dal 2022, ottenendo notorietà grazie soprattutto al suo libro “Woke, Inc”, in cui sostiene che le preoccupazioni ambientali, sociali e razziali siano un inutile ostacolo alla crescita economica e alla libertà d’impresa.

Il commento della candidata Nikki Haley

Nikki Haley, a sua volta candidata alle primarie repubblicane, ha commentato la notizia del ritiro di DeSantis esprimendo la speranza di attirare una parte dei suoi elettori. “Penso che amino l’America e penso che vogliano una nuova generazione di leader“, ha detto, riferendosi agli elettori.

La politica classe 1972 ha comunicato che intende rimanere in corsa fino alle prossime primarie del New Hampshire e alle primarie di febbraio nel suo Stato natale, la Carolina del Sud.

Haley ha recentemente messo in dubbio le capacità mentali del rivale Donald Trump di guidare di nuovo il Paese, sottolineando che durante un discorso elettorale l’ex presidente avrebbe ripetutamente confuso l’ex governatrice con la politica democratica Nancy Pelosi.

“Ha detto che Joe Biden ci stava portando verso la seconda guerra mondiale, forse intendeva la terza… Ha detto di aver corso contro Barack Obama, ma non lo ha mai fatto. Se si ha qualcuno di 80 anni in carica, la stabilità mentale continuerà a calare. È la natura umana”, ha dichiarato.

donald-trump-ron-desantis-elezioni-usa Fonte foto: ANSA

Le forniture di caffè per la tua azienda

,,,,,,,,