,,

Donald Trump escluso dalle elezioni primarie in Colorado dopo Capitol Hill: a rischio la corsa alla presidenza

Corsa alla presidenza a rischio per Donald Trump, escluso dalle primarie in Colorado per le elezioni 2024 in base al 14esimo emendamento

Pubblicato il:

Donald Trump non potrà correre alle primarie repubblicane in Colorado in vista delle elezioni del 2024, con la sua corsa alla seconda presidenza alla Casa Bianca che è ora a rischio. A deciderlo è stata la Corte Suprema dello stato occidentale degli Usa che ha escluso il tycoon dal voto alla primarie a causa del suo ruolo nell’assalto a Capitol Hill il 6 gennaio 2021.

Donald Trump escluso dalle primarie in Colorado

Una decisione, quella della Corte suprema del Colorado, che passerà alla storia. Donald Trump, escluso dal voto delle primarie repubblicane per la Casa Bianca per i fatti di Capitol Hill, infatti, è il primo candidato presidenziale della storia Usa ad essere dichiarato ineleggibile in base al 14esimo emendamento, che esclude dalle cariche pubbliche i funzionari coinvolti in “insurrezioni o rivolte” contro il governo americano.

A fare intervenire la Corte Suprema sono stati degli elettori del Colorado che, aiutati dall’associazione Citizens for Responsibility and Ethics di Washington, hanno chiesto l’esclusione di Trump.

Una sorta di “squalifica” quella richiesta dagli elettori, che in prima istanza era stata bocciata e successivamente accolta.

La reazione di Trump all’esclusione

Non è tardata ad arrivare la risposta di Donald Trump, con l’ex presidente che si è detto stizzito dalla scelta della Corte Suprema del Colorado.

La campagna del tycoon, infatti, ha definito la decisione “sbagliata” e “antidemocratica” e ha preannunciato appello. La questione è destinata con ogni probabilità a finire davanti alla Corte suprema federale.

Donald Trump escluso dalle elezioni primarie in Colorado dopo Capitol Hill: a rischio la corsa alla presidenzaFonte foto: ANSA

Cosa prevede il 14esimo emendamento

Alla base dell’esclusione di Trump dalle primarie repubblicane per la Casa Bianca c’è la richiesta degli elettori di applicare il 14esimo emendamento. Ma in cosa consiste? Si tratta di un emendamento, adottato nel 1868 dopo la Guerra civile americana, che affronta i diritti di cittadinanza e la pari tutela delle leggi.

Nello specifico, nella sezione terza dell’emendamento, viene affermato che i funzionari pubblici che hanno giurato di sostenere la Costituzione sono banditi da futuri incarichi se coinvolti in una “insurrezione” o “rivolta”.

Non solo Colorado, Trump rischia le presidenziali?

A dir la verità la decisione, a oggi, si applica solo alle primarie repubblicane in Colorado nel Super Tuesday del prossimo 5 marzo. Ma il Colorado, che è considerato uno Stato saldamente democratico, con alta probabilità sarebbe comunque andato a Joe Biden che secondo le previsioni dovrebbe vincere in scioltezza.

Ma la sentenza della Corte Suprema potrebbe influenzare lo status dell’ex presidente nelle elezioni generale del 5 novembre 2024. Infatti casi analoghi, basati sul 14esimo emendamento, sono stati promossi in Minnesota e in Michigan, ma per ora sono stati respinti.

donald-trump-primarie-colorado-elezioni-presidenza Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,