,,

Guerra Ucraina-Russia, ultime notizie di oggi: quando finirà il conflitto? La risposta drammatica di Zelensky

La guerra in Ucraina è al 635esimo giorno. In diretta tutti i principali aggiornamenti di lunedì 20 novembre 2023

Pubblicato il: - Ultimo aggiornamento:

La guerra in Ucraina è giunta al 635esimo giorno. La difesa aerea russa nella notte ha abbattuto un drone sulla città di Elektrostal, nell’oblast di Mosca. Il sindaco della capitale russa Sergey Sobyanin sostiene che il drone era diretto verso il centro della capitale.

Sul fronte controffensiva: prima importante avanzata delle forze armate ucraine. Kiev annuncia di aver spinto indietro gli occupanti russi in un’area lungo la riva est dello strategico fiume Dnipro. Il presidente Putin parteciperà al vertice virtuale del G20 previsto per mercoledì 22 novembre.

Il racconto della giornata

  1. Austin: "Guerra contro Putin una maratona"

    Il segretario alla Difesa americano, Lloyd Austin, sottolinea che la resistenza dell’Ucraina contro l’aggressione di Putin è un impegno a lungo termine, paragonandolo a una maratona anziché a uno sprint. Austin, che ha avuto incontri con alcune delle forze coraggiose ucraine, esprime fiducia nei progressi costanti compiuti da loro. Sottolinea l’impegno continuo degli Stati Uniti nel collaborare con alleati e partner per fornire tutto il necessario all’Ucraina affinché possa avere successo sul campo di battaglia.

  2. Zelensky annuncia nuovo pacchetti di aiuti Usa

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato che gli Stati Uniti hanno allocato un nuovo pacchetto di aiuti militari per l’Ucraina durante un incontro con il capo del Pentagono, Lloyd Austin. Nel discorso serale, Zelensky ha espressamente ringraziato per l’incremento di artiglieria e proiettili, cruciali per rafforzare la difesa e la controffensiva nel contesto attuale. Durante la discussione, si è affrontata la situazione nel Mar Nero, con particolare attenzione alla protezione del corridoio vitale per le esportazioni ucraine. Zelensky ha sottolineato l’importanza della libertà di navigazione e ha evidenziato la capacità dell’Ucraina di respingere gli aggressori dalla zona marittima.

  3. Licenziato per corruzione capo sicurezza informatica ucraina

    Il governo ucraino ha licenziato Yuri Shchygol, un alto funzionario responsabile della sicurezza informatica, sospettato di corruzione legata all’acquisto di software a prezzi gonfiati. Shchygol ha guidato il Servizio speciale statale per le comunicazioni per tre anni, supervisionando la protezione informatica delle strutture governative. Il fatto che anche il suo vice sia stato destituito suggerisce che il governo stia prendendo misure decise per affrontare la questione.

  4. Estonia: "Russia contraria a valori dell'Osce"

    “L’Assemblea parlamentare dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Ocse) non è stata in grado di difendere i suoi principi fondativi. E, peggio ancora, alcuni dei suoi membri sono ora completamente contrari a questi principi“. Lo ha affermato il capo della delegazione estone presso l’Osce, Mati Raidma, intervenendo alla riunione del Comitato permanente dei capi delegazione dell’Ocse svoltasi oggi a Yerevan. Raidma ha specificato che la Russia sta cercando di creare e agire in Europa secondo una logica che nulla ha a che spartire con i valori democratici dell’Osce. “La Russia – ha puntualizzato – è impegnata nella completa distruzione del normale funzionamento dell’Osce. Purtroppo, la reazione della nostra organizzazione è stata l’attendismo. Non possiamo continuare così”.

  5. Tajani, Putin al G20 dovrà aspettarsi giudizi negativi

    Vladimir Putin al G20 “dovrà aspettarsi qualche giudizio negativo sull’aggressione all’Ucraina, perché è stata una palese violazione del diritto internazionale”. Lo ha detto il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, a chi gli domandava una lettura del governo sulla partecipazione del presidente russo al G20. Si rischia una riabilitazione? “Non si tratta di riabilitazione, la Russia è parte del G20. Certamente – ha continuato Tajani, parlando con i giornalisti davanti a Palazzo Chigi – la Russia è considerata da tutti quanti noi un Paese che ha violato il diritto internazionale, ha commesso una serie di crimini di guerra in Ucraina e ne dovrà rispondere. C’è anche un mandato di cattura internazionale nei confronti di Putin. Il giudizio politico è quello che è e rimane, presente o non presente al G20″.

  6. Kiev licenzia i massimi funzionari della difesa informatica

    Il consiglio dei ministri ucraino ha deciso di licenziare i massimi vertici del Servizio statale per le comunicazioni speciali e la protezione delle informazioni dell’Ucraina (Ssscip). Lo riporta su Telegram Taras Melnychuk, il rappresentante del governo alla Verkhovna Rada, il parlamento ucraino. Nello specifico, il governo di Volodymyr Zelensky ha allontanato “Yurii Shchyhol dalla posizione di capo” del Ssscip e “Viktor Zhora dalla posizione di vice capo”. Come riferito da Melnychuk, “Dmytro Makovskyi è temporaneamente incaricato di svolgere le funzioni di capo del Servizio statale per le comunicazioni speciali e la protezione delle informazioni dell’Ucraina”. Secondo il sito della Reuters, la notizia “è arrivata meno di un’ora prima che i pubblici ministeri anti-corruzione dichiarassero che stavano indagando” su Shchyhol e Zhora e sui “loro presunti ruoli in un complotto di sei persone per appropriarsi indebitamente di 1,72 milioni di dollari tra il 2020 e il 2022”. Tuttavia, al momento, il governo ucraino non ha comunicato i motivi della decisione.

  7. Russia e Ucraina si scambiano i corpi di decine di caduti

    La Russia e l’Ucraina si sono restituite reciprocamente decine di corpi di soldati rimasti uccisi nel conflitto. Lo riferiscono responsabili di entrambi i Paesi citati dalla testata Rbc. Sono 94 i corpi di soldati ucraini restituiti al loro Paese, secondo quanto ha fatto sapere il quartier generale ucraino per i prigionieri di guerra sul suo canale Telegram. Mentre alla Russia sono stati consegnati i corpi di 80 caduti, secondo quanto ha detto a Rbc il deputato della Duma Shamsail Saraliev, membro del gruppo di coordinamento parlamentare per le operazioni militari. La parte ucraina ha fatto sapere che lo scambio è avvenuto con l’assistenza e la partecipazione attiva dei rappresentanti del Comitato internazionale della Croce rossa.

  8. Putin domani a vertice online Brics su Medio Oriente

    I Paesi del Brics terranno domani un vertice straordinario in videoconferenza sul conflitto israelo-palestinese. Lo riferisce il servizio stampa del Cremlino, sottolineando che vi parteciperà anche il presidente Vladimir Putin. Lo scrive l’agenzia Interfax.

  9. Putin presenterà posizione russa a summit virtuale G20

    Intervenendo in videoconferenza al vertice virtuale del G20, il presidente russo Vladimir Putin presenterà “la posizione della Russia” sull’attuale situazione, che è piuttosto turbolenta”: lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, ripreso dall’agenzia Interfax.

  10. Zelensky sulla fine della guerra: "Non sarà rapida, non è un film"

    La guerra “non è un film” e “non finirà così rapidamente come vorremmo“: lo ha detto Volodymyr Zelensky, sottolineando che l’Ucraina “non si arrenderà” ai russi. Il presidente, riporta il sito web del suo ufficio, ha parlato durante un incontro a Kiev con l’amministratore delegato della Fox Corporation, Lachlan Murdoch, e i giornalisti di Fox News.

  11. Ucraina: Zelensky ha annunciato il licenziamento della comandante delle Forze mediche

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha licenziato la comandante del Comando delle forze mediche Tetiana Ostashchenko, Secondo i media, Ostashchenko è stata licenziata per le segnalazioni di paramedici e volontari ucraini. Tra le denunce quella di non aver acquistato alcun kit di pronto soccorso nel 2023 e che quelli forniti attraverso gli aiuti internazionali non erano stati adeguatamente controllati.
    “Abbiamo bisogno di un livello di supporto medico per i nostri soldati totalmente nuovo”, ha detto Zelensky, prima di sostituirla con Anatoly Kazmirchuk.

  12. Kiev: Zelensky ha riferito che "il mondo non si stancherà di aiutarli"

    Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, nel suo consueto discorso quotidiano, ha chiesto alla comunità internazionale di inviare alla Russia un messaggio: “Il mondo non si stancherà di sostenere l’Ucraina”.

  13. Russia: il sindaco di Mosca ha annunciato l'abbattimento di un drone ucraino

    La difesa aerea russa ha intercettato un drone ucraino sopra la città di Elektrostal nell’Oblast’ di Mosca. Lo ha riferito il sindaco di Mosca Sergey Sobyanin in un post su Telegram. Sobyanin sostiene che il drone era diretto verso il centro di Mosca.

,,,,,,,,