,,

Covid e perdita di capelli, sintomo in uno su tre: come e quando

Un terzo dei pazienti colpiti dal coronavirus è soggetto a perdita di capelli: come e quando si manifesta questo sintomo

Tra i problemi a lungo termine che derivano dall’infezione da coronavirus ne è spuntato uno nuovo: si tratta della perdita di capelli. A parlarne, nel corso del 94esimo Congresso della Società Italiana di Dermatologia, è setta la professoressa Bianca Maria Piraccini dell’Università di Bologna. La manifestazione, legata alla Long Covid, è stata osservata in circa un terzo dei pazienti.

Covid e perdita di capelli: come si manifesta e quanti ne soffrono

“Più del 30% delle persone che contraggono l’infezione da Covid-19 riporta una copiosa caduta di capelli, abbondante, fatta di intere ciocche perse – ha spiegato la professoressa -. E questo sul piano psicologico aggrava le conseguenze del coronavirus”.

I pazienti, nello specifico, perderebbero dai 100 ai 200 capelli al giorno, per via del “telogen effluvium acuto”, ossia la forma di alopecia più diffusa dopo quella androgenetica.

Perché i pazienti positivi perdono i capelli: la spiegazione

A scatenare la perdita di capelli sarebbe il trauma subito. Infatti, questo sintomo riguarda principalmente i pazienti che hanno sperimentato una malattia pesante e quindi una scarsa ossigenazione.

Tra i pazienti colpiti, anche chi è stato costretto a letto per un lungo periodo ed è stato sottoposto a una terapia farmacologica significativa.

Nella maggior parte dei casi, ha spiegato la professoressa Piraccini, la perdita dei capelli si verifica a 2 o 3 mesi dalla guarigione e per fortuna si tratta di una perdita transitoria.

“Le prime segnalazioni – ha fatto sapere l’esperta – risalgono a giugno 2020 e sono arrivate da tutto il mondo. In Italia, a Bologna, abbiamo quindi creato una task force, guidata dalla dott.ssa Michela Starace, che sta coordinando gli scienziati di tutto il mondo per registrare tutti i casi di caduta di capelli dopo l’infezione da Covid-19 e trovare una spiegazione”.

La cura consigliata dagli esperti, per contrastare questo spiacevole effetto collaterale, è fatta di cortisonici e integratori con antiossidanti. Attenzione anche al lavaggio, che deve essere accurato ma delicato.

VIRGILIO NOTIZIE | 12-11-2020 09:46

Long Covid, la sindrome del post guarigione: quali sono i sintomi Fonte foto: Ansa
Long Covid, la sindrome del post guarigione: quali sono i sintomi
,,,,,,,