,,

Covid in Cina, test di massa a Pechino per evitare il lockdown: torna la paura tra la popolazione

In Cina il Covid torna a far paura: a Pechino è stato avviato un test di massa, a Shangai la situazione è al limite

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

La paura del Covid sta travolgendo la Cina che corre ai ripari con metodi che stanno facendo molto discutere l’opinione pubblica a livello globale. Dopo le prime drammatiche ondate del virus, si credeva che non si sarebbe più assistito a quarantene rigide, a lockdown ferrei e a test di massa. E invece questo è ciò che sta accadendo in diverse zone del paese asiatico.

Cina, il Covid torna a spaventare: avviati test di massa a Pechino

Lunedì 25 aprile a Pechino è iniziato un test di massa che coinvolgerà tutte le persone che abitano e lavorano a Chaoyang, il distretto più popoloso della città, che conta 3,5 milioni di abitanti (in tutta la capitale cinese dimorano circa 21 milioni di persone). La scelta di procedere con il test è stata resa nota ufficialmente solo domenica, dopo che in tre giorni nel distretto erano stati registrati 26 dei 47 casi di contagio di tutta la città. Il test, realizzato con tamponi molecolari, si svolgerà in tre giorni: lunedì, mercoledì e venerdì.

L’obiettivo del governo è far si che non si ripeta quel che sta accadendo a Shanghai dove, dopo alcune misure parziali, a fine marzo è scattato un ferreo lockdown, suggerito dall’aumento dei contagi. Nella metropoli, lunedì, sono stati individuati 19.455 contagi, mentre in tutta Pechino lo stesso giorno i nuovi infetti sono stati 19.

Per il momento a Chaoyang non è stato impartito l’ordine di un lockdown su larga scala. Sono però stati ordinati dei lockdown isolati, in alcuni edifici dove erano stati rilevati i casi di contagio. Le scuole e le attività commerciali continuano le loro attività, ma è stato consigliato a chi può di lavorare da casa e a tutti i cittadini di non frequentare altre persone se non è necessario.

Tramite il test di massa Pechino conta di scoprire quanto è diffuso il virus. Si deciderà, in base ai risultati che emergeranno, come agire.

Il Covid a Shangai: scarsità di cibo e persone allo stremo

Alcune immagini trapelate da Shangai mostrano persone allo stremo, scarse razioni di cibo e strade deserte. Il lockdown sta causando parecchi problemi. Tantissime le persone che non possono nemmeno uscire dalla propria abitazione.

Il Covid torna a spaventare la Cina.Fonte foto: ANSA

Inoltre la scelta del lockdown drastico è stata annunciata con poco preavviso. La popolazione non ha quindi potuto organizzarsi con scorte. Il governo ha disposto l’invio di aiuti, ma, come denunciato da diverse testimonianze, non tutti le ricevono con puntualità.

La tensione sociale è alle stelle e non è raro vedere persone che protestano venire silenziate con modi anche violenti.

Sempre a Shanghai molte aziende per non fermare la produzione hanno pensato a un sistema “a bolla”, in cui i lavoratori vivono sul posto di lavoro e vengono testati regolarmente. Il sistema è stato adottato anche nel porto della città, tra i più importanti per il commercio mondiale.

TAG:

covid-pechino Fonte foto: ANSA
,,,,,,,,