,,

Coronavirus, Zangrillo risponde a Crisanti: "Sogni d'oro"

Ennesimo scontro tra Andrea Crisanti e Alberto Zangrillo sul tema dei contagiati dal coronavirus

Arriva la chiosa finale di Alberto Zangrillo, primario di Rianimazione dell’ospedale San Raffaele di Milano, dopo il botta e risposta a distanza con Andrea Crisanti, virologo dell’università di Padova. In un tweet, Zangrillo si è rivolto a Crisanti allegando una tabella con i dati sui ricoverati in rianimazione in Italia, che sarebbero in calo. A corredo della tabella, Zangrillo ha scritto: “Le bugie, caro Crisanti, hanno le gambe corte. Sogni d’oro”.

Coronavirus, l’attacco di Crisanti: “Affermazioni pericolose”

Crisanti, riferendosi alle affermazioni di Zangrillo sulla differenza tra malati e contagiati, aveva detto alla trasmissione “In Onda” di La7: “A Padova abbiamo decine e decine di malati in reparto e in rianimazione”.

“Secondo i dati dell’Istat, in piena epidemia c’erano il 50-60% di asintomatici – ha dichiarato il virologo dell’università di Padova -. Non entrano più malati in rianimazione? Forse si riferisce al suo ospedale, perché questo non è vero e non penso possa fare un’affermazione del genere su scala nazionale. Non capisco su quali basi faccia quest’affermazioni, che sono pericolosissime”.

Coronavirus, le posizioni di Zangrillo

“Fa bene il governo ad adottare con le regioni tutte le norme per cercare di identificare precocemente i contagiati“, aveva affermato, invece, Zangrillo, aggiungendo: “Non dobbiamo però confondere il contagiato con il malato. Il contagiato ha un’evidenza sierologica per cui è venuto a contatto con un virus e nel 99% dei casi non manifesta una sintomatologia clinica”.

“Ci sono appuntamenti  – ha detto sempre Zangrillo – che potrebbero creare disagio e preoccupazione, come la riapertura delle scuole, ma non dobbiamo creare confusione: essere contagiati non significa essere malati, non ha alcun significato dal punto di vista clinico-sanitario”.

VIRGILIO NOTIZIE | 14-08-2020 20:00

Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi Fonte foto: ANSA
Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi
,,,,,,,