,,

Covid, contagi bambini con meno di 5 anni: studio su 80mila casi, individuati cinque sintomi

Covid, studio su circa 80mila bambini di età inferiore ai 5 anni: individuati cinque sintomi provocati da Omicron

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Individuati 5 sintomi causati dalla variante Omicron sui bambini di età inferiore ai 5 anni. Trattasi di manifestazioni lievi al virus. Lo mette nero su bianco il risultato di uno studio condotto negli Stati Uniti d’America, tramite una ricerca ampia che ha preso in esame circa 80.000 bambini che hanno contratto il Covid nei mesi scorsi.

La variante Omicron, hanno specificato gli studiosi autori del lavoro, è “intrinsecamente lieve”, con un’infezione che innesca “effetti significativamente meno gravi” rispetto alla precedente variante dominante, la Delta. Lo studio deve ancora essere sottoposto a revisione.

Nell’analisi, citata dalla Cnn, viene messo in risalto che con Omicron si verificherebbe una riduzione del 70% di ricoveri, terapie intensive e ricorso alla respirazione assistita rispetto a quanto avveniva con i contagi provocati dalla variante Delta.

In calo del 29% anche le visite in pronto soccorso. Traducendo in percentuali, tra i piccoli di età inferiore ai 5 anni contagiati da Omicron, circa l’1% ha avuto bisogno del ricovero mentre con Delta si arrivava al 3%.

Variante Omicron meno aggressiva della Delta ma crescono lo stesso i ricoveri dei bambini: ecco perché

Nella ricerca, gli scienziati scrivono che “nonostante il risultato incoraggiante, servono ulteriori studi per monitorare le conseguenze acute a lungo termine legate alla variante Omicron, la propensione a sviluppare il ‘long covid’, la rapidità di diffusione, la potenziale mutazione e come le precedenti infezioni possano alterare le risposte cliniche”.

Quindi meno ricoveri e meno allerta con Omicron? No, in quanto essendo più contagiosa di Delta, i ricoveri potrebbero aumentare. Perché pare è ormai assodato che la nuova variante sia meno aggressiva, ma è pure assodato che è assai più trasmissibile e quindi, sui grandi numeri, c’è il rischio che più persone, e perciò anche i più piccini, possano avere bisogno di aiuto medico.

Covid, studio sui bimbi: i risultati.Fonte foto: ANSA
Un’immagine di due bimbi mentre giocano

“Inoltre – puntualizzano gli studiosi -, sebbene secondo questo studio le infezioni legate alla variante Omicron sembrino più lievi, a causa dell’aumentata trasmissibilità il numero assoluto di visite in pronto soccorso, ricoveri in reparto e in terapia intensiva, ricorso alla respirazione assistita per i bambini potrebbe essere superiore con la variante Omicron rispetto a quanto accaduto con la variante Delta”.

Covid Usa, ricoveri bambini in aumento

Negli Usa, i ricoveri di bambini per Covid sono infatti aumentati nelle ultime settimane. Basti pensare che a fine dicembre, nella settimana che ha chiuso il 2021, secondo i dati diffusi dai Centers for Disease Control and Prevention, sono stati registrati circa 10 ricoveri ogni 100.000 bambini di età inferiore ai 5 anni.

Mappa Ecdc Covid 13 gennaio, "rischio massimo" per l'Italia: i nuovi colori Fonte foto: ANSA
Mappa Ecdc Covid 13 gennaio, "rischio massimo" per l'Italia: i nuovi colori
,,,,,,,