,,

Campania, De Luca chiude le scuole. Attacco del ministro Azzolina

Nuova ordinanza in Campania firmata da Vincenzo De Luca: prevale la linea dura per scuole, feste, bar e ristoranti

L’ultimo bollettino diramato dal Ministero della Salute ha segnato un record di nuovi contagi in 24 ore a livello nazionale, 8.804. Alle spalle della Lombardia, Regione tristemente leader di questa speciale classifica, c’è la Campania. Il suo presidente, Vincenzo De Luca, ha deciso di prendere dei provvedimenti dopo aver visto i nuovi positivi balzare da 818 a 1.127. Superata quindi la soglia limite indicata dal governatore, che ha firmato una nuova ordinanza. Lo rende noto l’Ansa.

Covid, De Luca chiude le scuole e le università in Campania

Le scuole avevano aperto a fine settembre in Campania e, dopo nemmeno un mese, chiudono. Lo ha deciso il presidente della Regione, Vincenzo De Luca: niente lezioni in presenza nelle scuole primarie e secondarie da domani, 16 ottobre, fino al 30 ottobre.

Sospese le attività didattiche e di verifica in presenza nelle università, fatta eccezione per quelle relative agli studenti del primo anno.

La decisione di De Luca è stata duramente criticata da Lucia Azzolina.

A ‘Zapping’, su Rai Radio 1′, il ministro dell’Istruzione ha detto: “È una decisione gravissima e profondamente sbagliata e anche inopportuna. Sembra ci sia un accanimento del governatore contro la scuola. In Campania lo 0.75% degli studenti è risultato positivo a scuola e di certo non se lo è preso a scuola. La media nazionale è 0.80. Se c’è crescita contagi non è di certo colpa della scuola”.

Covid, De Luca limita le feste e chiude i circoli: stop al cibo d’asporto

Nella nuova ordinanza della Regione Campania si vieta la partecipazione, a tutte le feste, agli estranei al nucleo familiare convivente. Comprese le celebrazioni conseguenti a cerimonie civili o religiose, a prescindere dal fatto di tenersi o meno all’aperto.

Sono sospese le attività di circoli ludici e ricreativi, è fatta raccomandazione agli Enti e Uffici competenti di differenziare gli orari di servizio giornaliero del personale in presenza.

A tutti gli esercizi di ristorazione è fatto divieto di vendita con asporto dalle ore 21. Resta consentito il delivery senza limiti di orario.

Covid in Campania, l’ordinanza di De Luca: assembramenti nel mirino

Dopo l’impennata di contagi in Campania “sono state adottate – si legge in una nota dell’unità di crisi – misure rigorose con il doppio obiettivo di limitare al massimo le circostanze di assembramenti pericolosi in ogni ambito, privato e pubblico, e con l’obiettivo di ridurre al massimo la mobilità difficilmente controllabile”.

A margine della nuova ordinanza di De Luca si sottolinea “il livello di contagio altissimo registrato anche nelle famiglie e derivante da contatti nel mondo scolastico”.

VIRGILIO NOTIZIE | 15-10-2020 20:20

Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi Fonte foto: Ansa
Coronavirus: i focolai in Italia. Dove e quanti casi
,,,,,,,