,,

Coronavirus, la tosse danneggia le mascherine: lo studio

Secondo una ricerca, in caso di attacchi di tosse le mascherine non riescono a bloccare tutte le goccioline emesse

Gli attacchi di tosse riducono l’efficienza filtrante delle mascherine, permettendo alle goccioline che trasportano il virus di viaggiare fino ad un metro di distanza. È la conclusione a cui è arrivato un team di ricercatori dell’Università di Nicosia a Cipro. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista scientifica di fluidodinamica ‘Physics of Fluids’.

Utilizzando complesse equazioni matematiche, i ricercatori hanno realizzato un modello per mappare i flussi delle goccioline emesse e valutare l’effetto delle mascherine chirurgiche nel caso in cui una persona tossisca ripetutamente.

I risultati hanno mostrato che ripetuti colpi di tosse danneggiano la capacità filtrante dei dispositivi di protezione, lasciando passare molte più goccioline.

Si sa che la mascherina riduce sensibilmente il numero di goccioline emesse, ma non riesce ad azzerarlo del tutto. Dalle simulazioni al computer è emerso che la capacità filtrante della mascherina viene ridotta in caso di attacchi di tosse, come potrebbe accadere quando chi la indossa è malato.

Quando si tossisce indossando una mascherina alcune goccioline possono viaggiare fino ad un metro durante gli attacchi di tosse lieve. Senza la protezione le goccioline viaggiano 2 volte più lontano.

In conclusione, spiegano gli autori dello studio, le mascherine sono molto utili ma il distanziamento sociale resta essenziale.

VirgilioNotizie | 17-06-2020 14:00

Mascherine trasparenti, un aiuto per i sordomuti Fonte foto: Ansa
Mascherine trasparenti, un aiuto per i sordomuti
,,,,,,,