,,

Riapertura Regioni, Conte convoca i ministri: gli scenari

Conte convoca i ministri: la decisione potrebbe arrivare in serata

L’indice di contagio Rt è inferiore a 1 in tutte le Regioni italiane, e il trend dei nuovi casi è in diminuzione. Lo rileva il monitoraggio del ministero della Salute e dell’Istituto superiore di sanità, rilanciato dall’Ansa.

I dati analizzati sono relativi alle riaperture (tra gli altri) di bar, ristoranti e parrucchieri. Si riferiscono quindi al periodo tra il 18 e il 24 maggio.

Il monitoraggio tiene conto di 21 indicatori, tra cui l’indice di contagiosità, ma anche parametri di tenuta del sistema sanitario, a partire dalle terapie intensive.

I dati sono incoraggianti – ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza -. I sacrifici del lockdown sono serviti. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa con gradualità e cautela”.

“La situazione attuale relativa all’inizio della prima fase di transizione – recita la nota che accompagna il monitoraggio – è complessivamente positiva. Al momento non vengono riportate situazioni critiche relative all’epidemia di Covid-19“.

L’Iss: “In alcune Regioni il numero dei casi è ancora elevato”

Si va verso la riapertura delle Regioni già dal 3 giugno? Ancora è presto per dirlo. La nota, infatti, recita che “in alcune Regioni il numero di casi è ancora elevato denotando una situazione complessa, ma in fase di controllo. In altre il numero di casi è molto limitato. Si raccomanda cautela specialmente nel momento in cui dovesse aumentare il movimento di persone sul territorio nazionale”.

In sostanza, non si sconsiglia palesemente la riapertura: c’è un invito ad alzare la soglia dell’attenzione.

Il caso del Molise: indice contagio a 2,2

C’è però un caso Molise, dove l’indice di contagiosità Rt è pari a 2,2 – sopra il livello di soglia – ma questo “non preoccupa”, sottolinea il ministro Speranza.

“Quando il numero di casi è molto piccolo – aggiunge – alcune Regioni possono avere temporaneamente un Rt maggiore di 1 a causa di piccoli focolai locali che finiscono per incidere sul totale regionale, senza che questo rappresenti un elemento preoccupante”.

Conte convoca i ministri: la decisione in serata?

L’Ansa rende noto che il premier Giuseppe Conte incontrerà in serata i capi delegazione e alcuni ministri, tra cui Francesco Boccia, Luigi Di Maio, Luciana Lamorgese e il sottosegretario Riccardo Fraccaro.

La riunione servirà a fare un punto sulla ipotesi di apertura degli spostamenti tra le Regioni dal 3 giugno, alla luce dei dati del monitoraggio della fase 2, tra il 18 e il 24 maggio.

I dati, a quanto si apprende, saranno illustrati dal ministro della Salute Roberto Speranza.

VirgilioNotizie | 29-05-2020 19:20

Fase 2, il Duomo di Milano riapre anche ai turisti Fonte foto: Ansa
Fase 2, il Duomo di Milano riapre anche ai turisti
,,,,,,,