,,

Coronavirus, nuovo decreto: regole per spostarsi in auto e moto

Cosa dice la legge per chi ha bisogno di spostarsi in automobile o in moto

Il nuovo Dpcm sull’emergenza coronavirus annunciato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte nella serata di mercoledì contiene alcuni chiarimenti sulle regole previste per gli spostamenti in automobile e in moto. Anche in movimento, del resto, è obbligatorio rispettare la distanza minima di sicurezza necessaria per arginare la diffusione del virus.

Chi ha la necessità di spostarsi in automobile può farlo, per i motivi previsti dalla legge, a patto che salga a bordo un solo passeggero oltre al conducente e solo nei posti dietro.

In moto oppure in scooter, invece, è possibile andare solo se da soli.

L’utilizzo della bicicletta è consentito per lavoro e per le altre esigenze previste dalla legge.

Col nuovo dpcm non cambiano le indicazioni per i rider, siano essi motorizzati o in bici: rimane infatti consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio “nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l’attività di confezionamento che di trasporto”.

Coronavirus e spostamenti: cosa è possibile fare

In questo periodo di emergenza coronavirus è vietato spostarsi in un Comune diverso da quello in cui ci si trova, se non per “comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza, o motivi di salute”.

Si può uscire per fare la spesa, andare in farmacia e acquistare prodotti di prima necessità (anche in un altro Comune se nel proprio non è possibile e comunque giustificando il motivo).

Si può uscire anche per andare a comprare i giornali in edicola, per portare a spasso il cane (rimanendo “in prossimità della propria abitazione e comunque per un tempo limitato”) e per andare dal medico, per fare analisi o altri esami diagnostici.

VIRGILIO NOTIZIE | 02-04-2020 13:37

Coronavirus, il grafico del bollettino della Protezione civile Fonte foto: Ansa
Coronavirus, il grafico del bollettino della Protezione civile
,,,,,,,