,,

Coronavirus, quanti posti in terapia intensiva ci sono in Italia?

La situazione sui posti in terapia intensiva in Italia, prima e dopo l'emergenza coronavirus

L’emergenza coronavirus ha messo in ginocchio il sistema sanitario italiano, con l’aumento dei contagi e la necessità sempre crescente di posti in terapia intensiva. Ma quanti ce ne sono, al momento, in Italia? E quanti ne saranno istituiti, di nuovi?

Prima dell’epidemia di coronavirus, i letti in Italia adibiti alla terapia intensiva erano 5.324, e 2.974 nei reparti di malattie infettive; dall’inizio dell’emergenza ne sono stati creati altri 470 e si sta lavorando per arrivare a 1850. Ecco i numeri, regione per regione, secondo i dati del 15 marzo riportati dal Corriere della Sera.

Coronavirus, i posti in terapia intensiva regione per regione

In Lombardia ci sono 1067 posti attivi. In questo momento altri 90 sono in fase di allestimento, oltre a quelli dell’ospedale Fiera. Prima del coronavirus, ce n’erano 861.

In Campania ci sono 320 posti in terapia intensiva attivati, e si conta di aggiungerne altri 590.

In Friuli Venezia Giulia sono attivati 825 posti in terapia intensiva. In tutto ci sono 2985 posti divisi tra terapia intensiva, subintensiva e malattie infettive. I 165 iniziali nei reparti di malattie infettive passeranno a 1777, con un aumento di 1612 posti.

In Toscana sono attivi 447 posti, ed è previsto un aumento di altri 220.

La Sardegna conta 244 posti attivati, e altri 240 in arrivo.

In Piemonte sono attivi 320 posti in terapia intensiva. Si prevede di arrivare a 480 posti letto.

La Sicilia ha 441 posti, e altri 200 sono in fase di allestimento.

In Trentino Alto Adige ci sono 75 posti attivati. Un piano di ampliamento dei posti prevede di istituire da 33 a 75 posti per la terapia intensiva, da 71 a 123 posti per la pneumologia e l’alta intensità e da 22 a 66 per le malattie infettive.

L’Emilia Romagna conta circa 650 posti di terapia intensiva.

In Lazio sono attivi 540 posti letto. Con la partenza del “Columbus Covid 2 Hospital”, ci saranno altri 260 posti, di cui 60 per la terapia intensiva.

Nelle Marche ci sono 400 posti letto divisi tra terapie intensive, semi intensive, degenze specialistiche e “post critici”.

Il Molise ha a disposizione 30 posti, e potrà arrivare ad averne 45.

In Umbria ci sono 69 posti attivi, e altri 35 sono in allestimento.

In Calabria ci sono 107 posti attivi.

In Liguria ci sono 75 terapie intensive e 224 di media intensità.

In Puglia sono presenti 300 posti nelle rianimazioni e terapie intensive, 195 posti nei reparti di malattie infettive, e 209 posti sono dedicati solo ai malati di coronavirus.

VirgilioNotizie | 17-03-2020 08:39

Coronavirus, in Italia aiuti e medici provenienti dalla Cina Fonte foto: ANSA
Coronavirus, in Italia aiuti e medici provenienti dalla Cina
,,,,,,,