,,

Corona, parla l'avvocato: "Ha provato a farsi male di nuovo"

Fabrizio Corona, ricoverato in psichiatria al Niguarda di Milano, "ha provato a farsi male di nuovo"

Arriva un nuovo aggiornamento sulle condizioni di salute di Fabrizio Corona, che, per la sua reazione alla decisione del Tribunale di Sorveglianza di Milano di farlo ritornare in carcere, è attualmente ricoverato nel reparto di psichiatria 2 all’ospedale Niguarda di Milano.

Questo il post apparso sulla sua pagina Instagram ufficiale nella giornata di lunedì: “L’avvocato Cristina Morrone, collaboratrice dell’avvocato Chiesa, questa mattina è stata al Niguarda a trovare Fabrizio. Fabrizio ha di nuovo tentato di farsi del male, questa volta utilizzando una biro con cui si è colpito di nuovo alle vene delle braccia”.

Nel post si legge ancora: “L’avvocato Morrone ha trovato Fabrizio Corona in condizioni psicofisiche debilitate e preoccupanti, decisamente peggiori ai giorni scorsi. La situazione verrà ovviamente monitorata, ma non possiamo nascondere la nostra angoscia“.

Fabrizio Corona e lo sciopero della fame e della sete

Nella giornata di domenica, sempre sul profilo Instagram ufficiale di Fabrizio Corona, era apparso un altro post, in cui si comunicava l’intenzione dello stesso Corona di proseguire con lo sciopero della fame e della sete.

La comunicazione: “Fabrizio ci ha comunicato che non ha alcuna intenzione di ‘pagare’ anche questa volta per una punizione cosi impropria. Anche oggi Fabrizio osserverà ad oltranza lo sciopero della fame e della sete: per se stesso, per la sua famiglia, per i suoi collaboratori e per tutte le vittime delle iniquità”.

L’appello della madre di Fabrizio Corona

Risale a sabato 13 marzo il post social con lo sfogo-appello della madre di Fabrizio Corona.

Le sue parole: “Per la prima volta dopo tanti anni ti ho visto cambiato. Certo, ancora i gravi problemi legati alla tua patologia sono da debellare del tutto. Ma per i cittadini che in questa Italia cercano una giustizia giusta io dico che mio figlio è un perseguitato da un tipo di magistratura bigotta e priva di qualsiasi segno di sensibilità umana”.

La mamma di Corona ha anche affermato: “A nome di tutte le madri che hanno i figli perseguitati io chiedo che questo abuso di potere finisca perché il mio cuore è a pezzi ma il mio onore di cittadina che credeva nella giustizia è stato trafitto da una lama piena di veleno e cattiveria. Che Dio ci aiuti”.

 

VirgilioNotizie | 15-03-2021 20:44

Corona Fonte foto: ANSA
,,,,,,,