,,

Consultazioni, secondo giorno: "Conte è la persona giusta"

Consultazioni, Europeisti 'responsabili' dopo l'incontro con Roberto Fico: "Il nostro gruppo aumenterà sicuramente"

Dopo che nella giornata di ieri Roberto Fico ha incontrato le delegazioni di Movimento 5 Stelle, Partito democratico, Italia viva e Leu, oggi il presidente della Camera, incaricato da Mattarella tramite un mandato esplorativo, ha ripreso le consultazioni per capire se c’è lo spazio per formare un nuovo esecutivo.

Consultazioni, gruppo Misto: “Conte unica guida possibile”

Diversi gruppi hanno manifestato il proprio appoggio a Giuseppe Conte, compreso il Misto. La capogruppo Loredana De Petris, dopo l’incontro con il presidente Fico, ha sottolineato che Conte “è l’unica guida possibile del prossimo governo”.

“Deve essere il garante di un accordo programmatico che dovrà assicurare una continuità con il governo uscente – ha aggiunto -: bene il patto di legislatura, ma il patto è strettamente collegato all’indicazione per Conte”.

Consultazioni, Maie: “Sostegno convinto a Conte”

“Dall’incontro con il presidente Fico la prima cosa che abbiamo manifestato è lo sconcerto per una crisi che non abbiamo capito noi che siamo addetti ai lavori, figuriamoci i cittadini che stanno vivendo questo momento tragico”, ha detto Antonio Tasso, esponente del Maie alla Camera, dopo l’incontro con Fico.

“Per noi – ha aggiunto – occorre ripartire imprescindibilmente dal presidente del Consiglio uscente, Giuseppe Conte, che sosterremo convintamente“.

Consultazioni, Nencini del Psi: “Si ragioni per governo che arrivi a fine legislatura”

Il senatore Riccardo Nencini, rappresentate del Psi, dopo aver visto Fico per le consultazioni, ha dichiarato che “l’incontro è stato positivo” e di aver indicato tre punti prioritari:

  • la condivisione per una scelta di governo “che abbia una natura politica con la maggioranza pre-esistente allargata a quanti volessero condividerne il programma”;
  • fare arrivare il nuovo governo “a fine legislatura”;
  • un programma “puntiglioso e preciso per uscire dalla pandemia”.

Consultazioni, Tabacci (Centro democratico): “Conte è il punto di equilibrio”

Bruno Tabacci, rappresentante di Centro Democratico – Italiani in Europa, dopo l’incontro con Fico ha ricordato come il suo gruppo sia favorevole a un governo guidato ancora da Giuseppe Conte.

Un governo “che arrivi al termine della legislatura – ha aggiunto -, sapendo che l’alternativa è il governo del Presidente della Repubblica che porti il Paese alle votazioni, ma questo significa che il Parlamento non riesce a esprimere una maggioranza. Perché le opposizioni non hanno torto sul punto, questo non è un gioco”.

Secondo Tabacci, quindi, “Giuseppe Conte è il punto di equilibrio possibile in questo finale di legislatura”.

Sull’ipotesi Draghi: “Il fatto che sia dovuto intervenire il Quirinale per spiegare che l’ipotesi Draghi non esiste, vuol dire che chi ha sciorinato in questi giorni il suo nome lo ha fatto senza che ce ne fossero le ragioni”, ha concluso Tabacci.

Consultazioni, il gruppo Per le Autonomie del Senato punta su Conte premier: “Fare in fretta”

In tarda mattinata, Fico aveva incontrato il gruppo Per le Autonomie del Senato: “Abbiamo ribadito al presidente la nostra indicazione: un incarico al presidente Conte“, ha dichiarato Gianclaudio Bressa, esponente del gruppo alla Camera.

Consultazioni, Europeisti: “Conte persona giusta per questa fase storica”

Per far fronte a questa emergenza pandemica e alla crisi economica innescata dal diffondersi del Covid, “serve un governo forte e una maggioranza coesa. Noi ‘Europeisti‘ siamo disponibili a collaborare a un programma di legislatura che abbia come obiettivo il bene comune dell’Italia. E la persona giusta per portare avanti questa fase storica del Paese è Conte”, che rappresenta “l’unico punto di equilibrio possibile”. Sono le parole Ricardo Merlo, a nome del gruppo parlamentare Europeisti – Maie – Centro Democratico del Senato.

Al fianco di Merlo l’ex forzista Maria Rosaria Rossi e Saverio De Bonis. ”A livello di contenuti – ha proseguito Merlo – siamo pronti a confrontarci su tutto e siamo convinti che la persona giusta per portare avanti questa fase storica del nostro Paese sia Giuseppe Conte. L’Italia ha bisogno di un governo forte e di una maggioranza coesa con un programma condiviso. Questa crisi politica è lontana anni luce dai problemi reali degli italiani. Il nostro gruppo rafforzerà questa maggioranza”. “Noi non facciamo una corsa ai numeri ma il gruppo sicuramente aumenterà. Però noi ora stiamo cercando di tranquillizzare tutto e tutti”, ha concluso Merlo.

“La nostra delegazione ha ribadito questa mattina al presidente della Camera dei deputati Roberto Fico l’esigenza di ricostituire subito un’azione di governo politico, efficace e di qualità, attorno al presidente Conte per affrontare le priorità che tutta l’Italia richiede. In primis l’azione più urgente è sconfiggere l’emergenza sanitaria con un eccezionale piano vaccinale garantendo al contempo la tenuta sociale ed economica del Paese. Quindi, programmare ed impiegare al meglio le risorse del Recovery Fund europeo. Non c’è più tempo da perdere“, Così il senatore Raffaele Fantetti, presidente del gruppo ‘Europeisti-Maie- Cd al Senato, come riferisce AdnKronos.

VirgilioNotizie | 31-01-2021 12:40

Crisi di governo, chi sarà il prossimo premier: il totonomi Fonte foto: ANSA
Crisi di governo, chi sarà il prossimo premier: il totonomi
,,,,,,,