,,

Ciro Grillo, primi video e foto dai telefonini: si cerca tassista

Non c'è ancora completa chiarezza su quanto accaduto nella residenza di Beppe Grillo all'alba del 16 luglio

Un primo video e alcune fotografie presenti in alcuni telefonini sono stati esaminati dai periti della Procura di Tempio Pausania e da quelli della difesa e della parte lesa per far chiarezza sull’accusa di violenza sessuale nei confronti di Ciro Grillo, figlio del garante del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo, e tre suoi amici.

L’esito dell’esame, secondo quanto riporta il ‘Corriere della Sera’, è “top secret”. Non è stata ancora fatta piena luce, pertanto, su quanto sarebbe accaduto all’alba del 16 luglio nella villa che Beppe Grillo ha in Costa Smeralda, dove, stando all’accusa, il diciannovenne Ciro e i suoi tre amici coetanei avrebbero violentato una ragazza milanese (anche lei di 19 anni), conosciuta poche ore prima assieme a un’amica al Billionaire, il locale di proprietà di Flavio Briatore.

Nei prossimi giorni, scrive sempre il quotidiano, la Procura ascolterà Parvin Tadjk, la moglie di Beppe Grillo, che la notte del 16 luglio ha dormito in uno dei due appartamenti della residenza in Costa Smeralda. Sarà ascoltata anche la donna di servizio, che alloggiava in una stanza adiacente a quella della compagna del garante M5s. Gli investigatori, inoltre, intendono parlare con il personale del Billionaire e con il tassista che ha portato a casa la vittima del presunto stupro e l’amica. Il figlio di Beppe Grillo e i suoi amici sostengono di aver accompagnato le due ragazze fino ad Arzachena, dove poi le hanno lasciate, chiamando un altro taxi. La diciannovenne, invece, ha riferito di essere stata lei a chiamare l’auto una volta uscita dalla villa a Porto Cervo.

VIRGILIO NOTIZIE | 14-09-2019 08:06

Ciro Grillo e il presunto stupro: la vicenda Fonte foto: Ansa
Ciro Grillo e il presunto stupro: la vicenda
,,,,,,,