,,

Che cos'è Gotland: perché un conflitto tra Nato e Putin potrebbe iniziare dall'isola svedese

Paragonabile all'Isola dei Serpenti, somiglia a una portaerei "naturale": ecco la sua storia fino alle esercitazioni dell'Alleanza Atlantica

Di: VirgilioNotizie | Pubblicato il:

Si trova nel mar Baltico, di fronte alla Lettonia e più a sud della capitale della Svezia, Stoccolma: è l’isola (svedese) da dove potrebbe partire il conflitto tra i paesi membri dell’Alleanza Atlantica e la Russia di Vladimir Putin.

Cosa rende quest’area di circa 3mila chilometri quadrati così importante per le sorti del mondo?

Ecco cosa sappiamo.

Gotland, quanto è grande e perché è importante: somiglia a una portaerei “naturale”

Gotland, questo il nome dell’isola (poco più piccola di Maiorca), era famosa per essere una meta turistica, grazie, ad esempio, alle sue mura medievali, alle antiche rovine di una chiesa (che qualcuno ha paragonato alla Torre di Pisa) e alla cittadina di Visby.

Da un punto di vista militare, tuttavia, Gotland riveste un’importanza completamente diversa: in virtù della sua posizione, infatti, potrebbe essere paragonata a una specie di portaerei “naturale”.

Di certo non è una bella notizia per i 58mila abitanti che la occupano come la propria casa.

Isola dei Serpenti e Gotland: il paragone. Perché Putin potrebbe decidere di conquistare l’isola svedese

Secondo gli esperti militari che sono stati intervistati da Financial Times (il quotidiano britannico ha infatti dedicato uno speciale a Gotland), esistono pochi altri luoghi, in Europa, di paragonabile importanza strategica.

Da un certo punto di vista, l’isola svedese è assimilabile all’Isola dei Serpenti, in Ucraina, non a caso uno degli obiettivi di Putin nei primi giorni dell’invasione: da Gotland, il capo del Cremlino sarebbe infatti capace di minacciare Stoccolma, la Lettonia, la Lituania e l’Estonia.

Alcuni carrarmati svedesi a Gotland. Fonte foto: ANSA
Alcuni carrarmati svedesi a Gotland.

Gotland, qual è la sua storia: dalla neutralità militare alle esercitazioni della Nato con le truppe americane

Per gran parte del tempo dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Svezia ha lasciato demilitarizzata l’isola, come garanzia di neutralità. Ma quelli che corrono non sono tempi ordinari: dal 2020 sono apparsi sull’isola i primi soldati e sono state erette difese contro i possibili sbarchi di un esercito nemico.

Inoltre, proprio in questi giorni, sull’isola si è tenuta un’esercitazione Nato denominata Baltops 22, alla quale hanno partecipato anche le forze americane. Adesso a Gotland vedere i militari per le strade è diventato normale.

gotland aereo Fonte foto: ANSA
,,,,,,,